Quadri astratti dal XX secolo e oltre dipinti a olio: quando l’arte entra in casa propria

I quadri astratti sono da considerarsi un’espressione diretta della sensibilità e del genio dell’artista, che va al di là dei tradizionali schemi espressivi pittorici. Oggi i dipinti astratti sono utilizzati come veri e propri complementi d'arredo in grado di arricchire e definire lo stile e l'arredamento della vostra casa.

Le origini dell’arte astratta

La corrente pittorica dell’astrattismo nasce a Monaco agli inizi del XX secolo, con i quadri del famoso pittore russo Wassilj Kandinskij, dove l’artista viveva e aveva fondato un suo movimento artistico di stampo espressionista «Der Blaue Reiter». L’arte astratta di Kandinskij e dei suoi successori, tra cui Paul Klee e Jackson Pollock, crea immagini che non appartengono alla nostra abituale esperienza visiva, sono stilizzati, mancano di struttura e di riferimenti reali tali da creare una comprensibile ambiguità interpretativa in coloro che osservano l’astratto. La libera composizione delle linee, delle forme e dei colori esprimono in maniera diretta i contenuti emotivi dell’autore che si serve di questo canale espressivo per trasmettere il proprio messaggio.

L’astrattismo ha contribuito in maniera incontrovertibile a rivoluzionare i tradizionali canoni estetici ma anche e soprattutto artistici, aprendo la strada ad altre correnti del XX secolo come il cubismo e il dadaismo.

I quadri astratti in commercio sono realizzati per lo più con colori acrilici o ad olio su tela, preferibilmente di cotone o juta. Solitamente i quadri dipinti a olio realizzati su tela, sono dipinti figurativi o raffiguranti ampi paesaggi, mentre i quadri ad acrilico sono per lo più quadri astratti o moderni, realizzati con colori acrilici cerati. Molto in voga negli ultimi anni e decisamente meno costosi delle soluzioni sopra citate, sono le tele con stampa digitale, soluzione che permette di stampare dipinti o foto direttamente sui supporti scelti, al fine di ottenere quadri su tela, canvas o forex.

L’arte e la sua commercializzazione hanno subito uno stravolgimento negli ultimi anni, se in passato erano relegate per lo più a contesti specifici come le gallerie d’arte o collezionisti privati, negli ultimi anni invece è diventata una consuetudine acquistare articoli di arte e antiquariato online. I prezzi variano enormemente a seconda del dipinto in questione, della tiratura, del supporto, dello stile ma anche e soprattutto in virtù dell’artista che lo ha realizzato.

Online è possibile acquistare quadri astratti in grado di rispondere alle esigenze e ai gusti di tutti i compratori, anche i più esigenti. Un dipinto usato ma in discrete condizioni, si può acquistare a partire da 3 €, mentre è necessario spendere 35.000,00 € per l’acquisto di un’opera del maestro Mafonso del ciclo "Vanno tutti verso il nulla" del 2008, archiviato ed autenticato.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda