La storia del telefono fisso

Sebbene l’invenzione del telefono sia stata a lungo contesa tra l’americano Alexander Graham Bell e l’inventore italiano Antonio Meucci, fu di certo il primo a brevettarlo nel 1876 dopo aver studiato i prototipi a cui Meucci lavorava dal 1834. Nel 2002, tuttavia, il Congresso degli Stati Uniti ha ufficialmente attribuito l’invenzione all’italiano Meucci.

Il telefono è un dispositivo che consente la trasmissione a distanza di suoni e, principalmente, della voce umana; quest’ultima viene trasformata in segnale elettrico e trasmessa attraverso cavi di rame che prendono il nome di “doppini”, in quanto formati da due conduttori.

Questa rivoluzionaria invenzione consente alle due persone da un capo all’altro del telefono di ascoltare e parlare; l’apparecchio è infatti dotato di un microfono nella parte inferiore della cornetta e di un altoparlante in quella superiore.

Tra gli anni ‘70 e ‘90 si stima che nelle case italiane fossero installati circa 20 milioni di apparecchi.

Prese telefoniche e accessori per telefono fisso

Per far funzionare il telefono fisso collegandolo alla corrente sono indispensabili le prese telefoniche.

Ne esistono di diversi tipi e con svariate funzioni; le più comuni sono i filtri ADSL (tecnologia che consente la trasmissione di dati a velocità elevate) che servono a migliorare la qualità sia della linea telefonica che della connessione ADSL.

Quando il modem viene acceso si ha una fase cosiddetta di allineamento, durante la quale il segnale ADSL viene sincronizzato; il filtro permette di limitare i disturbi alle frequenze usate dall’ADSL e le interruzioni e i rumori che questi causano alla linea telefonica.

Ci sono poi prese telefoniche che servono da parafulmine, altre ancora fungono da sdoppiatore e consentono l’ingresso di più plug con una sola presa collegata a parete.

Negli ultimi decenni, gli accessori per telefono fisso hanno rivoluzionato il mondo delle comunicazioni; si tratta di strumenti che consentono, attraverso la rete telefonica, di accedere a nuovi servizi che si aggiungono alla funziona base (la comunicazione telefonica) dell’apparecchio telefonico.

Fra questi accessori, i più noti sono gli identificatori di chiamata, che consentono a chi riceve la chiamata di riconoscere immediatamente il mittente, il servizio di segreteria telefonica, che permette di lasciare messaggi vocali in segreteria da ascoltare successivamente e altri accessori come amplificatori di suoneria e vivavoce.

Il prezzo di questi accessori per telefono fisso va da 1 € a 48 € per quelli usati, mentre per quelli nuovi va da 0,57 € a 153,03 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda