Portabici da auto: pedalare quando vuoi, dove vuoi

Per gli appassionati del ciclismo, lasciare la bicicletta a casa quando si viaggia o si va in vacanza è un vero sacrificio. Grazie al portabici da auto, non si devono più fare questi tipi di rinunce. Essere in grado di portare con sé la bicicletta quando ci si allontana da casa, ci permette di assaporare con più profondità la bellezza dei luoghi che si vogliono visitare.

Così come per gli altri accessori per auto, come i bauli per i tetti o i portasci da auto, anche i portabici richiedono un’attenta considerazione prima dell’acquisto. La grandezza della macchina, il numero di biciclette che si desidera trasportare e la parte dell’auto dove si vuole installare il portabici, sono tutti fattori primari da valutare.

Tipi di portabici disponibili sul mercato

I modelli di portabici che si trovano in commercio si dividono sostanzialmente in tre categorie: portabici da tetto, portabici per gancio da traino e portabici con portellone posteriore.

I portabici da tetto sono dotati di un binario dove le ruote delle biciclette vengono incastrate e da una morsa che le aggancia saldamente. Questo modello ricorda un po’ quello usato per i portapacchi da auto.

I portabici per gancio da traino necessitano appunto di un gancio da traino e non sono compatibili con le autovetture che ne sono privi.

I portabici con portellone posteriore, adatto a chi non possiede un’auto con gancio da traino, sono dotati di cinghie che bloccano la bicicletta in corrispondenza al portellone posteriore della macchina.

Portabici per Kia

I portabici sono generalmente universali, si adattano ad ogni tipo di bicicletta, anche se ogni casa automobilistica dispone dei propri ricambi e accessori per veicoli. Prendiamo ad esempio la ditta automobilistica Kia: acquistare pezzi di ricambio e accessori con la garanzia del marchio Kia significa affidarsi a precisione, originalità e affidabilità. Il pezzo originale calzerà perfettamente a ogni singolo e unico modello di macchina e non andrà a compromettere le prestazioni del veicolo. Questo è particolarmente importante quando si deve installare un accessorio che per la sua complessità potrebbe graffiare o rovinare la struttura del veicolo. Nel panorama dei portabici, questo è un inconveniente che si presenta con i portabici con portellone posteriore. In tal caso, per evitare inconvenienti, è consigliabile optare per accessori corrispondenti alla casa di produzione del veicolo che si possiede.

Il numero di biciclette che si possono trasportare dipende dalle esigenze personali e dal modello del portabici. In commercio ci sono portabici che garantiscono il fissaggio da un minimo di una bici ad un massimo di quattro.

Dipendentemente dal modello e dal materiale, i portabici per auto possono costare da 40 € a oltre 200 €.