Accessori indispensabili per l’auto: i compressori d’aria portatili

I compressori d’aria portatili da auto sono senz’altro tra gli accessori per auto più utili, poiché possono non solo risolvere una situazione di emergenza, ma anche essere comodi in varie altre occasioni.

Il loro utilizzo principale è quello di gonfiare gli pneumatici in caso di necessità, ed essendo poco ingombranti si possono trasportare nel bagagliaio dell'auto, pronti per essere utilizzati al bisogno.

I compressori da auto sono costruiti per essere alimentati da una corrente continua a 12 Volt, quindi funzionano collegandoli semplicemente alla presa accendisigari dell'auto.

Hanno inoltre un basso assorbimento di corrente, perciò non si rischia di scaricare la batteria dell'auto nei pochi minuti necessari a gonfiare una ruota.

Se si vuole, però, si possono anche alimentare dalla rete elettrica, per utilizzarli in casa o in garage, mediante l'uso di opportuni adattatori.

Caratteristiche e accessori dei compressori da auto

I compressori d'aria portatili sono caratterizzati da una piccola portata, vale a dire che la quantità d’aria erogata può essere inferiore ai 200 litri al minuto, e comunque sarà sufficiente a gonfiare gli pneumatici dell’auto.

Il compressore portatile può spesso servire per gonfiare anche altri oggetti che si utilizzano in una classica giornata di vacanza: palloni, materassini, canotti e piscine per bambini.

Tra i vari modelli di compressori da auto, i più pratici sono quelli dalla forma quadrata e compatta, che ne permettono lo stivaggio nel portabagagli dell'auto insieme alla pistola di gonfiaggio con manometro, per controllare la pressione della ruota durante il gonfiaggio, e vari adattatori per le diverse valvole e camere d’aria, comprese quelle delle bici.

Spesso tali accessori sono alloggiati in una valigetta che contiene anche il compressore, in modo che si evita di dimenticarli in giro o di perderli.

Quali compressori da auto scegliere?

Un fattore importante da considerare nella scelta di un compressore d'aria portatile, come per altri accessori da viaggio per auto, è rappresentato dalla marca.

Poiché i compressori da auto contengono anche componenti meccaniche, è meglio affidarsi a una marca di qualità tra i produttori di ricambi e accessori per veicoli, ad esempio Black & Decker o Valex.

Il costo di un buon compressore da auto va da un minimo di 40 € a un massimo di circa 200 €, per i modelli più potenti e adatti ai fuoristrada.

È meglio comunque diffidare dei compressori molto economici: se si considera infatti che il compressore portatile servirà magari in situazioni di emergenza, ad esempio dopo una foratura, è meglio non rischiare che, all’ultimo momento, il compressore non funzioni.

Se al contrario si acquistano accessori per l’emergenza di qualità, si può essere più fiduciosi che il compressore portatile permetterà di tornare a casa in tutta tranquillità.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda