Pattumiere

Attualmente nel mercato c’è una vasta scelta di pattumiere, che non sono solo funzionali, ma anche belle esteticamente e poco ingombranti. 

Pattumiere per interni ed esterni

Si possono classificare le pattumiere in due tipologie: per interni e per esterni. Nel primo caso, troviamo le pattumiere da cucina, che di solito sono pattumiere con compartimento, ossia costituite da differenti cestini che permettono di smaltire i rifiuti facilmente e nel modo corretto.I compartimenti, le buste o i coperchi di queste pattumiere sono di differenti colori, ognuno corrispondente ad un scarto differente: vetro, carta, plastica, organico e non riciclabile.È importante che il coperchio della pattumiera chiuda bene per evitare la fuoriuscita di odori sgradevoli.Queste pattumiere sono realizzate in plastica o acciaio inox e alcune dispongono di pedale, che permette di sollevare il coperchio con la sola pressione del piede.Ci sono alcune pattumiere con sensore elettrico ad apertura automatica. Anche se più costose, sono le uniche che permettono di eliminare i rifiuti in modo igienico, dato che il coperchio si solleva quando si passa la mano sopra il contenitore.Dato che lo spazio in cucina a volte è limitato, ci sono della pattumiere per sottolavello estraibili, a uno o più scomparti. Questa pattumiera, esteticamente, è la soluzione migliore per la cucina.Questi contenitori per interni spesso sono dotati di un secchio removibile, facile da svuotare e pulire.Le pattumiere per interno devono essere resistenti ad urti e corrosioni, oltre che facili da pulire per evitare che i rifiuti si incrostino ed emanino cattivi odori.Le pattumiere per esterno sono normalmente di dimensioni più grandi di quelle per interno e sono costituite da materiali che devono resistere ad ogni condizione meteorologica. Sono preferibili quelle in acciaio e polietilene.Viste le dimensioni di questi contenitori, sono preferibili le pattumiere con ruote per rendere più agevole lo spostamento delle stesse.Più semplici sono le pattumiere portasacco, usate principalmente per raccogliere le foglie secche.Sono costituite da una carrello, da un supporto portasacco e da un coperchio. Alcune di queste pattumiere sono regolabili in altezza.La capacità di una pattumiera per esterni è di circa 110-120 litri.Tra le marche più conosciute di pattumiere: Brabantia, Hailo, Meliconi e Tontarelli.

Quanto costa una pattumiera?

I prezzi di una pattumiera oscillano tra 1,50 €, per una mini pattumiera di ufficio o bagno e i 1.260 €, per una pattumiera in acciaio zincato da giardino.Si possono trovare pattumiere di buona qualità e a prezzo vantaggioso nel mercato dell’usato.