Monete belghe in euro: per i collezionisti del conio belga

Una delle categorie di collezionismo da sempre più diffuse è quella delle monete, che siano antiche, moderne, rare o comuni. Anche le moderne monete in eurodiventano a volte oggetto di ricerca da parte degli appassionati.

Molto spesso, i collezionisti di monete sono anche appassionati di numismatica, lo studio scientifico delle monete. Quindi, alcuni di loro conoscono bene le varie tipologie di monete che si possono trovare anche al di fuori del nostro paese.

Chi ad esempio è alla ricerca di monete provenienti dall’area del Benelux, potrà trovare in commercio, oltre alle monete belghe, anche monete olandesie monete lussemburghesi in euro.

Come e dove acquistarle

Per quanto riguarda il collezionismo di monete e banconotein euro, vi sono due metodi principali medianti i quali è possibile ottenere questi oggetti. Il primo è quello di recarsi direttamente nel paese interessato entrando così facilmente a contatto con le monete in uso, mentre il secondo, la via certamente più comoda, è quello di acquistare le monete nei negozi online o presso i mercatini per collezionisti. Talvolta, è anche possibile imbattersi in monete preziose che sono state emesse per brevi periodi o in occasione di celebrazioni particolari.I prezzi delle monete belghe sono molto variabili e vanno da pochi centesimi per i conii più piccoli fino a più di 800 € per ricche collezioni di monete rare. È possibile orientarsi sia su collezioni nuove, sia sulla ricerca di monete rare in possesso dei collezionisti privati.

Illustrazioni e dettagli delle monete belghe

Tutte le monete in euro belghe sono state coniate a partire dal 1999, poiché in quell’anno il Belgio ha abbandonato il franco ed è passato alla moneta unica. Ciò non vale però per tutte le altre monete in euro. Molti Stati sono infatti entrati a far parte della Comunità Europea in un secondo momento, mentre altri ne fanno parte senza però aver adottato la moneta unica.

Dunque, avendo già quasi vent’anni di storia alle spalle, l’euro belga si è evoluto nel corso del tempo e le incisioni sulle monete sono cambiate diverse volte. La prima serie raffigurava su un lato Re Alberto II e sull’altro il monogramma reale con la lettera “A”, mentre nel 2014 sono state coniate delle nuove monete recanti su un lato il ritratto di Re Filippo e sull’altro il monogramma reale “FP”.

Oltre alle monete ordinarie, sono presenti anche alcuni pezzi il cui valore supera di molto quello del conio stesso, generalmente emessi in occasioni particolari, come ad esempio l’anniversario della nascita di Louis Braille o per il centocinquantesimo anniversario della Croce Rossa Belga.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda