Modem e router fino a 1000 Mbps per networking e reti home

Dal giorno della sua invenzione, internet ha conosciuto una gran diffusione. Attualmente, è possibile connettersi da ogni luogo. La connessione è resa possibile da specifici dispositivi come “modem” o “router”. In commercio sono disponibili modem e router di vario tipo con diverse caratteristiche e funzioni. La diverse caratteristiche dei dispositivi ne determinano il prezzo (da 2 € a più di 2.000 €).

Quali sono i modem e i router disponibili in commercio e quale scegliere?

Per scegliere il dispositivo adatto bisogna considerare la finalità d’uso poiché modem e router permettono diverse modalità di connessione. I modem, permettono di collegare ad internet un solo dispositivo alla volta mentre i router permettono la connessione simultanea di più dispositivi.

Sono disponibili, essenzialmente, due tipi di router: quelli con modem interno, chiamati anche modem-router, che permettono di far navigare contemporaneamente più dispositivi sfruttando la linea wifi e quelli puri privi di modem interno. Questo tipo di router per collegarsi a internet necessita di un modem esterno. Questa soluzione è adatta quando bisogna abbinare al dispositivo modem fibra o dispositivi voip. Sono molto adoperati per la costruzione di reti aziendali mentre i modem-router sono molto usati per reti domestiche. I router poi, possono essere anche Dual Band. Possono avere, infatti, doppia banda di trasmissione, quella da 2,4 Ghz e da 5 Ghz. Questo tipo di router permette di decidere quali dispositivi collegare ad una determinata frequenza.

Oltre al tipo di dispositivo, ci sono altre caratteristiche da valutare. Quella più importante è la sicurezza. È consigliabile acquistare dispositivi che abbiano una password a proteggere la rete wifi o che permettano di aggiungerla o modificarla. Lo standard di protezione più sicuro e maggiormente diffuso è quello WPA2.

Un’altra caratteristica importante è l’estensione del segnale wifi. La copertura del segnale è influenzata da diversi fattori, tra questi il più importante è il numero di antenne. Tutti i modelli hanno almeno due antenne, una che riceve il segnale e un’altra che lo trasmette. Questo tipo di router è chiamato “SISO”. Ci sono poi i “MIMO”, provvisti di 4 o 6 antenne, che garantiscono stabilità di copertura. Per garantire maggior estensione di segnale, è possibile anche acquistare ripetitori wireless, dei dispositivi atti ad ampliare il segnale di rete.

Anche il tipo di collegamento hardware va valutato. Alcuni dispositivi per funzionare in rete, come le stampanti d'ufficio ad esempio, devono essere collegati direttamente al router quindi bisogna assicurarsi che lo strumento abbia un numero di ingressi USB sufficienti. Sono diversi gli strumenti disponibili che permettono di collegarsi ad internet, sarà l’utente a scegliere il tipo dispositivo adatto in base alle sue esigenze.