Mobili porta TV: un’ampia scelta per tutte le esigenze

La crescente diffusione degli schermi piatti e più in generale l’evoluzione nello stile dei televisori, diventati veri e propri oggetti di design, ha portato alla trasformazione dei mobili porta TV che sono ormai parte integrante dell’arredamento delle nostre case. Nelle versioni più articolate, essi si presentano come delle consolle basse e lunghe, dotate di sistemi per nascondere i cavi e di vani per accogliere altri accessori TV o home audio, così come pure CD e DVD. I prezzi cambiano a seconda delle caratteristiche e partono da meno di 50 € per arrivare a oltre 3.000 €. Lo stile dei mobili TV varia dal tradizionale al moderno e le marche proposte sono tante, tra cui Jahnke, NorStone, vidaXL e Munari.


Tipologie e caratteristiche dei mobili porta TV

I mobili porta TV in commercio possono essere suddivisi in diverse tipologie. È possibile infatti scegliere tra tavolini per televisore, carrelli porta TV, mobili/armadietti, strutture home entertainment e pareti soggiorno. I primi due sono solitamente di dimensioni ridotte e sono quindi adatti a televisori piccoli. Si integrano facilmente con l’arredamento esistente in quanto è possibile optare per modelli, finiture e colori differenti. I carrelli sono dotati di ruote per essere spostati facilmente da una stanza all’altra. I mobili/armadietto sono generalmente più grandi e costituiscono un elemento d'arredo che arricchisce l’ambiente in cui viene collocato. Offrono mensole, cassetti o vetrine per contenere gli accessori del televisore come il telecomando e il decoder. Alcuni modelli dispongono di appositi spazi per alloggiare i cavi in modo che non siano visibili. Le strutture home entertainment, come si evince dal nome, sono concepite per accogliere non solo la TV, ma anche consolle di gioco, componenti del sistema home theatre e impianti multimediali. Il loro design consente un facile accesso a tutti i dispositivi e garantisce una buona circolazione dell’aria. Alcuni sono dotati di luci LED e permettono di regolare l’altezza a cui viene collocato il televisore. Anche nel caso di queste strutture, i cavi vengono nascosti da un apposito sistema perfettamente integrato al resto del mobile TV. Le pareti soggiorno, infine, costituiscono l’arredo principale della stanza e si sviluppano intorno alla centralità del televisore. Possono essere impreziosite da elementi decorativi come cornici e maniglie dal gusto ricercato.I mobili porta TV sono spesso realizzati usando una combinazione di materiali, ad esempio vetro e acciaio, ma esistono anche versioni create interamente in legno, come quello di noce, e altre in alluminio. Essi vengono generalmente consegnati smontati, completi dii accessori e istruzioni per assemblarli correttamente. In alcuni casi vi è la possibilità di spedizione gratuita o ritiro gratuito in negozio.