Metal detector: uno strumento ecologico alla portata di tutti
Uno strumento che rileva i metalli come ad esempio l’oro, �� considerato oggi un hobby ecologico, remunerativo e alla portata di tutti, bambini compresi. Il metal detector è, infatti, uno strumento con una taratura ipersensibile a basso consumo energetico e molto facile da usare.Il funzionamento del metal detector si basa sulla naturale conducibilità dei metalli, ed è dotato di un chip che emette delle onde elettromagnetiche che interagiscono in circuito inserito nella piastra. Quest’ultima basta farla sfiorare il suolo, per ricercare diverse tipologie di metalli, e una volta individuati, viene inviato un segnale acustico variabile captato dalla suddetta piastra.In commercio ci sono modelli di varie marche e tra queste una citazione meritano la Garret e la Minelab  anch’essa tra le più quotate. Il prezzo di un metal detector in genere varia a seconda del tipo e delle caratteristiche tecniche, e si parte da un minimo di 17 € fino ad arrivare a più di 3.000 €.  

Quali sono i modelli di metal detector?
I metal detector sono dei dispositivi molto funzionali e utili ricercare metalli, come monete o gioielli sia sulla terra che in mare, fiumi e laghi. I modelli disponibili in commercio sono svariati e rilevano determinati segnali in base alla loro potenza e alla portata intesa come raggio d’azione.
I circuiti interni al dispositivo elaborano poi in una frazione di centesimi di secondi i dati, emettendo un bip sonoro che viene subito visualizzato sul display. La tecnologia di questi strumenti è dunque molto avanzata e permette a chi li usa di attingere a varie informazioni proprio in base a svariati tipi di segnali acustici che ogni tipo di metallo emette.

A cosa serve il metal detector?
Oggi dunque grazie ai metal detector è possibile individuare ad esempio in un’ampia spiaggia un anello che sembrava perso definitivamente ed il tutto selezionando proprio la natura di cui l’oggetto si compone con conseguente scarto di altri tipi di metalli.  I cercametalli, infatti, sul display consentono di visualizzare dati ben precisi, di emettere suoni di svariate tonalità e quindi si riesce subito a capire cosa si è trovato durante un rilevamento.   
Nel kit di uno strumento si ottiene anche un manuale che fornisce indicazioni importanti su uso, distanze e interpretazione dei suoni emessi.In commercio ci sono poi dei metal detector molto leggeri e realizzati in fibra di carbonio, che ovviamente hanno una fascia di prezzo medio alta, ma che risultano molto più funzionali. Alcuni modelli sono anche di tipo waterproof, come ad esempio lo strumento a induzione di impulsi ovvero un apparecchio con un grado di identificazione degli obiettivi ad altissima precisione.