La depilazione

La battaglia contro i peli superflui è da sempre una lotta impari. Già nell’antico Egitto donne e uomini praticavano una forma di epilazione del tutto analoga all'odierna ceretta per motivi essenzialmente religiosi. I Greci e i Romani si depilavano per ragioni igieniche mentre nei paesi arabi nacque la tecnica di depilazione tramite un filo (si tratta del threading, oggi tornato in voga nei centri estetici).Con il passare dei secoli le tecniche e le ragioni per depilarsi cambiarono anche di molto, finché a partire dal Seicento la depilazione divenne una moda che obbediva a un canone estetico e nel Settecento nacque la prima crema depilatoria e i primi rasoi di sicurezza.La tecnologia ha fatto passi da giganti anche in questo settore, affiancando alle tecniche tradizionali un nuovo tipo di depilazione permanente e semi-permanente: la luce pulsata.

Luce pulsata per la depilazione

Si definisce a luce pulsata una recente tecnica di fotodepilazione, molto simile alla depilazione al laser, che sfrutta una luce molto intensa emessa per pulsazioni da una lampada a flash. Questa tecnica, rispetto a quelle tradizionali, presenta notevoli vantaggi in termini di efficacia, agendo direttamente sul bulbo pilifero e inibendo la ricrescita del pelo. Per questo motivo si annovera tra le depilazioni permanenti o semi-permanenti, in quanto la sua durata può variare in base al tipo di lampada e alla durata del trattamento.Esistono centri specializzati che, a costi non molto elevati e con un ciclo da 5 a 10 sedute, garantiscono risultati ottimali. Tuttavia i maggiori marchi del settore depilazione, come Philips, Braun e Remington, hanno immesso sul mercato delle lampade a luce pulsata utilizzabili comodamente a casa, da donna, da uomo o unisex.Utilizzare la luce pulsata senza l’aiuto di un esperto è possibile a patto di seguire una serie di accorgimenti. È importante sapere che la depilazione a luce pulsata può avere esiti differenti in base al tipo di carnagione e pelo. La luce pulsata, infatti, agisce sulla melanina distruggendo il pigmento del pelo; risulta dunque efficace soprattutto con peli scuri e spessi. Inoltre va evitata su pelli scure o abbronzate, per evitare di lasciare macchie.

Modelli e costi

La Philips ha lanciato sul mercato un’intera linea dedicata alla luce pulsata: Philips Lumea, in variante Essential, Advanced e Prestige, con prezzi dai 100 € agli 800 € per l’ultimissimo modello compreso di accessori, mentre un esemplare usato va da un minimo di 50 € fino a 300 €.L’epilatore a luce pulsata Braun si chiama Silk-Expert, anche questo disponibile in diverse varianti con funzioni sempre più avanzate, come il sensore intelligente SensoAdapt che adatta la luce emessa alla tonalità della pelle rilevata da zona a zona. Prezzi? Da 140 € a 460 €.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda