Raccolte di libri e riviste: svago e passione

Sebbene questa sia un’epoca nella quale il libro cartaceo viene man mano sostituito dagli ebook, ci sono molti appassionati che preferiscono ancora gli stock di libri antichi e da collezione, che possono essere anche un discreto investimento, ai libri di testo e corsi. I prezzi per gli stock di libri e riviste vanno da 2 € circa, fino a più di 200 € per lotti consistenti e di non facile reperibilità. Anche nel mercato dell’prime edizioni dei libri.

Oltre ai collezionisti, molte persone acquistano libri non tanto per leggerli, ma per aggiungerli alla propria raccolta, un po’ per passione e un po’ per svago.

Una volta stabilita la tipologia dei libri o delle riviste, occorre considerare anche il budget a disposizione, dopodiché potremo iniziare la nostra raccolta o la nostra collezione.

Se invece abbiamo già una raccolta o una collezione di libri e vogliamo valutarne il valore, allora la prima cosa da considerare è la condizione in cui si trovano i libri o le riviste. Un libro antico non è necessariamente anche un libro di valore: un volume di 150 anni fa tramandato di generazione in generazione può essere un oggetto di grande valore sentimentale per i proprietari, ma per un collezionista potrebbe essere nient’altro che un libro molto consumato.