Lavatrici a carica dallalto

Vivere senza una lavatrice in casa, al giorno d´oggi, sembra quasi impossibile.

Spesso è difficile capire quale sia il modello più adatto alle proprie esigenze, visto che ognuno di questi si distingue per numero di giri, capacità di carico e via discorrendo.

Esistono due tipologie maggiormente diffuse di lavatrice, distinte per dimensioni, prestazioni e tipo di carica.

Le più comuni sono quelle a carica frontale, dotate di un grande oblò centrale e dalle dimensioni spesso notevoli.

Per sopperire alla mancanza di spazio in casa, o semplicemente per chi desidera una lavatrice di modeste dimensioni, esistono anche i modelli a carica dall´alto.

A causa delle dimensioni ridotte e della loro minore diffusione, questa tipologia ha ancora oggi prestazioni minori rispetto alle classiche lavatrici a carica frontale.

Tutti i vantaggi di una lavatrice a carica dall´alto

Offrendo la possibilità di inserire i vestiti dall´alto senza doversi chinare, questo tipo di elettrodomestico favorisce l´utilizzo a chi ha problemi motori, alle persone anziane e a tutti coloro che non amano abbassarsi per estrarre o inserire i panni sporchi.

La lavatrice a carica dallalto ha misure standard, con una larghezza inferiore rispetto ai modelli con oblò centrale, dunque adatta all´installazione in luoghi stretti, nonostante la profondità sia quasi sempre pari a 60 centimetri.

Esistono tuttavia anche alcuni altri aspetti da considerare. Non si può, ad esempio, utilizzare il piano superiore della lavatrice per riporre alcunchè, così come il costo è spesso superiore a modelli con carica frontale della stessa potenza.

Scegliere un modello adatto alle proprie esigenze

Bisogna innanzitutto trovare la giusta capacità di carica. Per un single, andrà bene un modello con capacità minima di 5 Kg o 6 Kg, che si rivelerà perfetto anche per una coppia. Una famiglia trarrà invece maggior vantaggio da una lavatrice a carica dallalto da 8 kg.

A fare la differenza, anche per quanto riguarda le lavatrici a carica dall´alto, sono i programmi, fondamentali per lavare diversi tipi di tessuti senza incappare in brutte sorprese.

Uno dei parametri più importanti è il numero di giri massimo, che determina la velocità della centrifuga e, di conseguenza, quanto asciutti i capi usciranno dall´elettrodomestico a ciclo concluso. 1.000 giri al minuto è in media un buon valore, ma alcuni modelli arrivano fino a 1.500 o più giri al minuto.

Il rumore espresso in decibel, i consumi di acqua e la classe energetica di appartenenza del modello daranno modo di valutare il vero valore di una lavatrice a carica dall´alto, tenendo bene a mente che più alti saranno questi valori e maggiore sarà il costo iniziale.

Prezzi

Indesit ha realizzato una lavatrice a carica dall´alto con una capacità di carico di 6 Kg e una centrifuga da 1.000 giri al minuto il cui costo è di poco superiore a 250 €, considerabile come il prezzo minimo per questo tipo di elettrodomestico.

AEG e Candy propongono invece due modelli con maggiore capacità di carico, maggior numero di giri al minuto e di classe energetica A+++ a un costo di 550 € per il modello AEG L71260TL, e di 300 € per la lavatrice Smart CSTG372D-01 Candy.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda