Lavastoviglie da incasso

Una cucina moderna deve essere accessoriata con tutti i comfort possibili, per permettere di rendere più veloci e facili possibili il cucinare, il riporre gli utensili da cucina e anche lavare i piatti.Sono ormai presenti in tutte le cucine le lavastoviglie da incasso, che si distinguono, rispetto alle versioni esterne, per il fatto che sono inglobate direttamente nella struttura della cucina stessa, e rese invisibili da un’anta del tutto simile a quelle degli altri pensili e sportellini. Sono invisibili, ma la loro presenza, in fatto di utilità, si vede.Per le cucine dove lo spazio a disposizione è poco ci sono i modelli compatti, mentre in tutte le altre situazioni sono adatti quelli standard.

Caratteristiche di una lavastoviglie da incasso

Le principali caratteristiche di una lavastoviglie da incasso, che devono essere prese in esame prima di procedere con l’acquisto sono:

  • il numero dei programmi di lavaggio;
  • la classe energetica;
  • la rumorosità;
  • la potenza.

La potenza di una lavastoviglie da incasso varia da 1800 W ai 2300 W. I consumi delle lavastoviglie, siano essi elettrici, di acqua e di detersivo, variano in base alla sua classe energetica di appartenenza. La scelta migliore è quindi quella di ripiegare su un elettrodomestico che sia almeno di classe A+, che avrà un costo maggiore rispetto ad uno di classe inferiore, ma che permetterà di avere cospicui vantaggi economici ed in bolletta elettrica.Molto spesso la lavastoviglie viene fatta funzionare nelle ore serali o notturne, dopo che vi sono stati posizionati all’interno i piatti della cena. Per poterla usare con tranquillità, senza andare a disturbare i vicini o chi sta dormendo nella stanza vicino, è necessario che l’apparecchio sia silenzioso. È questo un valore che viene espresso in decibel. Per quanto riguarda i programmi di lavaggio, ci sono lavastoviglie fornite di un sensore, che riescono a determinare da sole il tipo di lavaggio necessario, in base al livello di sporco presente sulle stoviglie. Altre hanno la funzione partenza ritardata o il lavaggio delicato, da usare anche con le stoviglie più delicate, senza temere che si rompano.Le marche più conosciute, che si occupano di produrre lavastoviglie da incasso sono la Ariston, la Candy, la Electrolux e la Smeg. Il costo di un prodotto di questo tipo varia da poco meno di 250 €, per una lavastoviglie da 16 coperti della Indesit, fino a salire a più di 1.000 € per una della Smeg classe A+++.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda