Lavastoviglie Bosch

Lavare i piatti a mano è una vera scocciatura per la maggior parte delle persone. Per ovviare a questa noiosa incombenza, si può decidere di acquistare una lavastoviglie, uno strumento funzionale e prezioso, soprattutto per chi ha una famiglia numerosa o per chi organizza spesso pranzi e cene con amici e parenti. L’epoca in cui questo prodotto rappresentava un lusso è finita da un po’, infatti in commercio ci sono molti modelli, più o meno economici, che consumano pochissimo. L’incubo rappresentato da una montagna di pentole, piatti e bicchieri sporchi potrebbe finire ben presto per molte persone.

Come scegliere una lavastoviglie Bosch?

Per scegliere nel modo giusto il prodotto adatto alle proprie esigenze bisogna valutare alcuni punti, a prescindere dalla marca della lavastoviglie.

Prima di tutto bisogna considerare le dimensioni a disposizione, non tutti hanno la fortuna di avere spazio illimitato in cucina, quindi è bene valutare lo spazio che dovrà occupare l’elettrodomestico. Una volta appurato ciò, ci si può orientare verso il modello più capiente possibile, basta che sia compatibile con le misure. Di conseguenza, chi ha poco spazio sceglierà una mini, chi può osare sceglierà una full size e chi vuole unire una capacità discreta e un ingombro non eccessivo, preferirà una slim.

Un altro aspetto importante è il risparmio: le tecnologie moderne permettono di consumare una quantità inferiore di acqua rispetto al lavaggio a mano, basta fare attenzione alla classe energetica del prodotto, deve essere “A” e avere dei simboli “+” accanto. Il costo iniziale potrebbe essere leggermente più alto, ma si deve tener presente che consumano anche meno corrente elettrica.

Per quanto riguarda un discorso puramente estetico, si può optare per una lavastoviglie a incasso, a scomparsa o a vista. I colori disponibili solitamente sono bianco, argento e nero.

Quanto costano le lavastoviglie Bosch da 9 coperti?

Una lavastoviglie Bosch da 9 coperti, modello slim, classe A+ costa circa 334 €. Presenta comandi manuali e un sensore che garantisce il lavaggio più adeguato a seconda di quanto sono sporche le stoviglie. Un modello più avanzato, di classe A++, con schermo digitale e moltissimi programmi e funzioni particolari, arriva a costare anche 787 €.

Se si vuole comprare un prodotto di alto livello, ma non si vuole spendere troppo, si può scegliere tra i vari elettrodomestici di seconda mano, magari messi in vendita da chi deve traslocare improvvisamente o da chi vuole acquistare l’ultimo modello in commercio.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda