A ciascuno la propria lametta da barba
La routine mattutina quotidiana di molti uomini include quello che per alcuni è quasi un rituale: la rasatura! Una perfetta rasatura a prova di bacio assicura un aspetto pulito e ordinato.Il momento ideale per farsi la barba è proprio il mattino, quando la pelle del viso è più rilassata e i pori sono dilatati. In commercio esistono lame dalle più svariate caratteristiche e qualità. Per capire quale si adatta meglio al vostro viso, dovete conoscere la durezza della vostra barba e il grado di sensibilità della vostra pelle.Esistono quattro tipi di rasoio manuale:

  • rasoio a mano libera, tradizionalmente usato dai barbieri, costituito da una lama incernierata in un manico;
  • shavette, dalla stessa forma del precedente ma con lama intercambiabile - da 5 € a 50 €;
  • rasoio di sicurezza, con lama a doppio taglio intercambiabile e corpo in metallo per i modelli più raffinati e dal sapore retrò, con prezzi fino a 300 €; il suo utilizzo prevede l’impiego di apposite lamette (acquistabili a pochi euro o addirittura centesimi);
  • rasoio a testina intercambiabile, costituito da un manico - spesso in plastica - su cui è possibile applicare una testina con una o più lame;
  • rasoio monouso o usa e getta, il più economico e comune, costituito da un corpo unico con lame integrate inamovibili.

L’evoluzione del rasoio

I primi rasoi fecero la loro comparsa agli inizi del ‘900, offrendo un’ottima soluzione per la rasatura. Grazie ai numerosi brevetti, come quelli della Gilette, il rasoio ha trasformato l’atto del radere la barba in un’azione molto più semplice e piacevole. Le lame sono diventate più affilate, precise e più sottili, capaci di ruotare in base alla fisionomia del viso, i manici ergonomici e maneggevoli, mentre i sistemi di lubrificazione hanno reso il tutto meno fastidioso, evitando gli arrossamenti della pelle. Il tipo di rasoio tecnologicamente più avanzato al giorno d’oggi risulta proprio quello a testina flessibile, capace di raggiungere anche i punti più impervi del viso, dotato di una striscia superiore in gel emolliente che contribuisce a trattare la pelle dopo il taglio della barba.  

Le lamette più diffuse

Il mondo dei rasoi e delle lamette di ricambio ha i suoi leader.Il noto marchio francese Bic si è specializzato nei rasoi usa e getta, con un costo per confezione dai 3 € ai 10 €. Altro marchio storico è Wilkinson, presente da parecchi anni e tra i più apprezzati.Gli ultimi modelli di lamette Gillette - che con il sistema multilama ha cambiato il modo di radersi di molti uomini - sono quelli a 3 e 5 lame, il Gillette Mach 3 e Gillette Fusion Power.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda