La sicurezza è fondamentale
Sin dagli albori, l’essere umano ha sentito il bisogno di proteggere se stesso e la propria famiglia dai pericoli esterni, rifugiandosi sugli alberi o nelle caverne. Per fortuna, provvedere alla sicurezza della propria abitazione o della propria attività commerciale oggi è molto più semplice. Uno dei metodi più utilizzati per prevenire l’accesso in casa da parte di malintenzionati è il sistema videosorveglianza Wi-Fi, o kit videosorveglianza wireless. Consiste in una serie di telecamere wireless, cioè senza fili, collegate ad un registratore contenente un hard disk su cui vengono registrate tutte le riprese. Le telecamere senza fili possono essere installate sia all’interno che all’esterno e, in base alla loro qualità, possono offrire un’immagine nitida, chiara, e ricca di colori anche di notte, sfruttando la tecnologia ad infrarossi.
La semplicità di utilizzo di un kit videosorveglianza senza fili è tale che spesso viene richiesta la sola installazione delle telecamere, che saranno sin da subito pronte a registrare qualsiasi movimento o azione che avviene fuori o dentro casa. Una volta montato l’intero kit, è possibile connettere un antifurto senza fili che andrà a completare il circuito di sorveglianza. Le recenti innovazioni tecnologiche hanno reso possibile utilizzare questi kit anche attraverso lo smartphone, così da poter ottenere le immagini riprese direttamente sul cellulare. Tutto questo ha permesso il diffondersi a macchia d’olio di questi sistemi, utili alla prevenzione così come in caso di sfortunati incidenti.

Caratteristiche principali

Un sistema di videosorveglianza Wi-Fi può essere di tipo DVR o NVR, avere 2, 4, 6, 8, o addirittura 20 canali, ed essere collegato alla rete internet via cavo o Wi-Fi. Ogni canale dà la possibilità di collegarvi una telecamera. Sarà dunque indispensabile capire quanti punti di osservazione si desidera avere, così da disporre della giusta quantità di telecamere. Il mercato offre diversi modelli di telecamere di videosorveglianza wireless, adatte ad ogni scopo: a cupola, panoramiche, bullet e 360°. Ognuna di queste offrirà una visuale e uno zoom diversi. Da considerare anche la qualità dell’immagine ripresa - meglio se in alta definizione o HD - e la distanza massima che si intende raggiungere. A questo proposito, l’utilizzo di un obiettivo da 3mm dà la sicurezza di una visuale fino a 10 metri.
I kit con telecamere IP comprendono un NVR (Network Video Recorder) da posizionare all’interno in un qualsiasi punto connesso alla rete internet tramite cavo ethernet o Wi-Fi e su cui dovrà essere inserito un hard disk. Quest’ultimo può essere incluso o da acquistare separatamente. Un buon kit di videosorveglianza Wi-Fi si trova facilmente ad un prezzo di 100 €-200 €, ma non mancano i modelli più avanzati che raggiungono anche il migliaio di euro.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda