Giardinaggio sì, ma …con cautela

Un bel giardino richiede cura, attenzioni e continui interventi per ottenere risultati.

Per una attività di giardinaggio che non risulti onerosa, esistono i guanti da giardino, i grembiuli, le cinture porta attrezzi, le scarpe da giardino e svariati articoli per la sicurezza.

Purtroppo, spesso i lavoretti in giardino si svolgono posizioni scomode e innaturali. Poiché le piante crescono al livello del suolo, prendersi cura di esse spesso richiede prolungati periodi in ginocchio, magari su terreni sassosi, ruvidi, bagnati.

Più comfort e maggiore sicurezza

Il ginocchio è una parte molto complessa del corpo. Una posizione innaturale può causare problemi agli arti inferiori, dolori e gonfiore.

Per riuscire a portare a termine le attività necessarie all’angolo verde, salvaguardando la salute delle ginocchia, è possibile attrezzarsi e ricorrere a apposite protezioni.

Il benessere del ginocchio

Vi sono due possibili tipi di protezione per il ginocchio quando si praticano lavori di giardinaggio: le ginocchiere e il salvaginocchia.

Il salvaginocchia è una una specie di cuscino, un tappetino di forma regolare o anatomica che si appoggia in terra prima di inginocchiarsi. Protegge ginocchia e abiti dal terreno e dal fango durante le attività in giardino.

La ginocchiera è un articolo appositamente studiato per offrire protezione al ginocchio e si indossa al bisogno prima di inginocchiarsi.

Deve essere fissata nel modo giusto, altrimenti non servirà alla scopo. Se indossate sui pantaloni, le ginocchiere tendono a spostarsi e dunque vanno spesso riposizionate.

Suggerimenti per l’acquisto

Per una protezione efficace, ginocchiere e salvaginocchia devono essere impermeabili, al fine di isolare dall’umidità e garantire una più lunga durata del prodotto.

Lo spessore è un ulteriore fattore importante e deve essere maggiore per giardini con terreni sconnessi e sassi.

Per le ginocchiere bisogna scegliere bene, controllando il sistema di fissaggio al ginocchio. I modelli più protettivi e funzionali sono quelli che si fissano sopra e sotto l’articolazione.

Vi sono tre possibili livelli di protezione offerti dalle ginocchiere: livello 0, per superfici piane e senza protezione alla penetrazione; livello 1, per superfici moderatamente irregolari con protezione alla media penetrazione; livello 2 per superfici molto irregolari e molto resistenti alla penetrazione.

È importante dunque, scegliere in base al terreno su cui ci si dovrà inginocchiare, ricordando sempre che la salute delle ginocchia passa proprio da piccoli accorgimenti, come l’indossare questi dispositivi.

Marche e prezzi

Tra le marche più diffuse vi sono Gardman, Vitrex, Silverline, Kingfisher.

Il budget necessario per dotarsi di protezioni per le ginocchia non è eccessivo. Si trovano ginocchiere molto semplici per 3-5 €. Per modelli più flessibili, durevoli ed ergonomici, il prezzo può anche arrivare a 50 € e oltre. Per i salvaginocchia i costi sono più contenuti.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda