Rat-Man il supereroe

Dopo aver spento ventotto candeline e dopo migliaia di tavole realizzate, a settembre 2017 con il numero 122 di Rat-Man Collection finisce la saga di uno dei fumetti umoristici italiani di maggior successo mai creati: Rat-Man. Il suo creatore Leo Ortolani ha dato vita al popolare supereroe nel lontano 1989, come parodia dei popolari fumetti americani di supereroi “in calzamaglia”. Successivamente l’idea si è sviluppata con delle vere e proprie saghe narrative. Lo stesso autore aveva dichiarato di voler concludere le pubblicazioni del fumetto con il numero 100, ma ha poi rimandato la conclusione per poter terminare alcune storie già avviate. L'addio è stato dato alla serie ma non al personaggio, che è ancora vivo nei desideri dell'autore.

Un supereroe impacciato

Rat-Man fa la sua prima apparizione nel 1989 su un supplemento de L'Eternauta, Spot, che è stato il trampolino di lancio per parecchi giovani disegnatori, e fin da subito viene accolto con molto interesse. Il protagonista è un supereroe goffo, basso, poco intelligente. Nato come parodia del ben più famoso Batman, a differenza di quest’ultimo non ha nessun soldo per munirsi di armature tecnologiche e non conosce le arti marziali. Con grande incapacità e scarsi risultati combatte il crimine, destreggiandosi tra la malavita e la microcriminalità, con l'obiettivo di riportare la serenità tra la popolazione. Nel corso degli anni, al motto di "Fletto i muscoli e sono nel vuoto", l'eroe si è confrontato con i più svariati avversari. Tra le caratteristiche principali del fumetto figurano uno spiccato gusto citazionista e un fine umorismo. Rat-Man è circondato da amici: Tòpin, fido compagno di avventure, Cinzia Otherside, amante del protagonista, Samuel Krik, capo della polizia, e Tadeus Brakko, ispettore di polizia. Sono tantissimi i fumetti di Rat Man disponibili e le quotazioni rat vanno da 0,50 € per “Star Rats Episodio I”, fino ad arrivare a 3.600 € per “Rat-Man Autoprodotto - Storie Incredibili! I Futuri Sposi!”. Questa serie rappresenta senza dubbio un tassello importante della storia italiana del fumetto umoristico.

Altri fumetti umoristici

Una storia che ha origini ben lontane ed è sempre stata costellata, fin dal dopoguerra, da una serie di fumetti con numerosissimi, divertenti e pittoreschi personaggi, ognuno protagonista di una propria testata. Tra questi i fumetti umoristici di Alan Ford, di Altan, di Cattivik, di Lupo Alberto o di Jonny Logan, ma anche fumetti stranieri come quelli di Simpsons Comics e di Tom e Jerry, per citarne alcuni.