Diabolik

Diabolik è uno dei più famosi fumetti noir nati in Italia. In questa categoria, in cui troviamo anche i fumetti noir Satanik e Kriminal, Diabolik è il più conosciuto dal grande pubblico.

Il protagonista e la sua immancabile compagna Eva Kant sono entrati nell’immaginario di tutti come una coppia affascinante e complice. Nell’ultimo numero, “Punto di rottura” si paventa una separazione tra i due mitici personaggi, ma per i nostalgici c’è sempre la possibilità di rileggere tutti i numeri delle edizioni passate del celebre fumetto italiano Diabolik.

Sul mercato si trovano molte copie sia nella categoria dell’usato che del nuovo. A seconda dell’edizione, i prezzi possono variare moltissimo, tanto da oscillare tra 1 € e gli 800 € e oltre.

Nato dalla penna delle sorelle Angela e Luciana Giussani, i fumetti Diabolik riuscirono ben presto a entrare nell’immaginario culturale sia come personaggio, che per le sue avventure e la presenza dei suoi comprimari, prima fra tutte Eva Kant.

Il primo numero di fumetti Diabolik esce nel novembre 1962 presso la Casa Editrice Astorina, fondata dalla stessa Angela Giussani, affiancata poi dalla sorella minore Luciana in questa avventura creativa ed imprenditoriale. Dalla creazione di Diabolik, la casa editrice Astorina affianca il proprio nome a quello di questo mitico personaggio dei fumetti.

Eva Kant

Dal 2003, la casa editrice Astorina ha pubblicato una serie dedicata alle storie di Eva Kant, quando Diabolik non c’era. Questo sottolinea come il mondo di Diabolik e la sua storia con Eva Kant abbiano appassionato moltissimi lettori in tanti anni. Questo personaggio ha ispirato un’intera generazione di donne, per il fatto di essere indipendente e non semplicemente di vivere all’ombra dell’eroe maschile protagonista. La coppia Diabolik ed Eva Kant ha rappresentato per anni l’esempio di una relazione moderna per quei tempi, gli anni ’60 italiani, fondata sulla cooperazione e la parità dei ruoli.

Eva Kant rappresenta un personaggio innovativo per quegli anni, poiché molto diverso dall’idea stereotipata di un personaggio femminile a fianco del grande eroe maschile. Questo non risparmiò critiche e ostacoli alle autrici Giussani, le quali però perseverarono nella loro impresa, forti del successo ottenuto negli anni con un pubblico di lettori vastissimo. Sempre più importante nelle pericolose avventure di Diabolik, Eva Kant dimostra coraggio e si rivela la compagna perfetta, capace di tenere testa al re del terrore.

Eva Kant appare per la prima volta nel marzo 1963, qualche numero dopo il primo dei fumetti Diabolik. Uno di questi numeri dei primi anni Sessanta sono molto ambiti dai collezionisti e possono anche rappresentare delle rarità di valore elevato.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda