Collana Maxi Zagor

I fumetti di Zagor sono stati editi in diverse collane da parte di Sergio Bonelli Editore, tra le più famose case editrici italiane nel settore dei fumetti. La pubblicazione di Zagor aveva una cadenza mensile, a partire dalla prima edizione del 1961, quando ancora la Bonelli si chiamava Edizioni Araldo. Zagor si può definire un fumetto Western e Fantasy allo stesso tempo. Dopo l’apparizione in strisce, dal 1965 questo fumetto viene pubblicato nella collana Zagor Zenith Gigante, le cui uscite avvenivano una volta al mese. Oltre alle uscite mensili, la Sergio Bonelli aveva deciso di realizzare ulteriori numeri speciali solo durante l’estate. Tra queste diverse edizioni fuori serie si trova anche la collana Maxi Zagor.

Storia della collana Maxi Zagor

La collana Maxi Zagor è costituita in totale da 31 albi, ciascuno di circa 300 pagine, con storie singole o doppie. Il primo numero della collana Maxi Zagor intitolato “La valle del vento” risale al 2000. Poi si susseguono uscite sia annuali che semestrali fino al 2015, quando l’edizione dei fumetti Maxi Zagor diventa quadrimestrale. Il numero uscito nel settembre 2017 si intitola “I racconti di Darkwood”. La collana Zagor Maxi Zagor è da considerarsi come una serie di numeri speciali, come lo sono altre collane edite dalla Bonelli. Tra quelle che, come Maxi Zagor, hanno uscite estive, c’è la collana Zagor Almanacco dell’avventura, per esempio, il quale ha però la caratteristica di avere anche informazioni addizionali sul mondo dell’avventura nel cinema e altri articoli, oltre alle storie a fumetti.

Numeri in vendita e di collezione

Si può acquistare un numero di Maxi Zagor a un prezzo compreso tra 1 € a i 10 € circa.

L’offerta sul mercato comprende anche numeri classificati nell’usato, perché si tratta di edizioni passate, talvolta anche fuori catalogo. Ci sono, infatti, numeri che, non più pubblicati dall’editore attraverso delle ristampe, sono diventati di collezione. Questi stessi numeri talvolta sono in condizioni pressoché intatte, così da poterli considerare nuovi, nonostante la pubblicazione non recente e il loro essere fuori catalogo. Quando un numero appartenuto a una collana come la Maxi Zagor esce dal catalogo della casa editrice, risultando con ciò non più disponibile, non è detto che sparisca dal mercato. Esso entra nel commercio legato all’antiquariato e al collezionismo, il quale è molto nutrito anche nel settore fumettistico. Gli appassionati di fumetti sono sempre in cerca del miglior articolo, in modo da poterlo sfoggiare con orgoglio nella propria collezione e sfogliarlo ogni tanto rievocando le emozioni del passato.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda