Il fumetto italiano per eccellenza

Dylan Dogè, insieme a Tex, il fumetto italiano più longevo e conosciuto che sia mai stato creato.

I fan sono cresciuti nel corso degli anni e, sin da quando è stato creato negli anni ‘80, ha dato vita a storie appassionanti a metà tra l’horror e il thriller.

Tiziano Sclavi è l’ideatore e lo scrittore del primo numero, L’alba dei morti viventi, così come delle altre storie pubblicate nel primo anno di vita del fumetto. Sergio Bonelliè l’editore, figlio di quel Giovanni Luigi Bonelli che ha dato vita al personaggio di Tex.

Dylan Dog è un cult per più di una generazione, con le sue pagine in bianco e nero che riescono a esprimere le emozioni vissute dall’indagatore del paranormale e del misterioso. Le ambientazioni sono spesso cupe, tetre, ma l’azione e la suspence rendono le storie dei fumettisempre avvincenti e molto vivaci.

Il filone non è certamente quello dei fumetti dei supereroi, ma ha catturato l’attenzione di numerosi estimatori anche all’estero, oltre ad aver ispirato un omonimo film che ha ottenuto un discreto successo.

Seconda ristampa

La fama di Dylan Dog e dei suoi albi ha portato a una prima ristampae a una successiva pochi anni dopo l’esordio. Pubblicate dall’editore Sergio Bonelli, la prima ristampa ha visto la luce nel 1990 con la collana intitolata Dylan Dog Ristampa, mentre la collana Dylan Dog Seconda Ristampa segue nel 1991, con periodicità mensile e non più quindicinale. Quest’ultima terminerà nel 2006 con il numero 184 e ripropone gli albi della serie inedita, mentre altre ristampe, tra cui Dylan Dog Collezione Book e Dylan Dog Super Book, seguite dalla Granderistampa, continueranno fino al 2017, affiancate a serie pubblicate da altri editori.

Acquistare albi della seconda ristampa

Il numero 1 di Dylan Dog, L’alba dei morti viventi, risalente al 1991, si può acquistare con circa 5 €. Il prezzo della prima copia della seconda ristampa può aumentare nel caso di un fumetto in superbe condizioni e imbustato con cura, fino a un massimo di 15 €. Il primo numero del 1986 ha invece un valore commerciale che si attesta intorno ai 150 €, con un massimo di 300 € circa.

Per tutti gli altri numeri, il prezzo non supera i 5 €, essendo molto comuni, purché in condizioni da edicola.

Questi prezzi si riferiscono all’usato, ma in alcuni casi è possibile reperire un fumetto della seconda ristampa ancora nuovo, con un prezzo che tende a rimanere uguale o di poco superiore. È quindi possibile completare una collezione spendendo poco per ogni singolo numero di uno dei personaggi più famosi e affascinanti della nona arte.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda