L’importanza del dissipatore per CPU

Un prolungato uso del computer può stressare il sistema, provocando un innalzamento della temperatura. A tale proposito è essenziale l’uso di ventole e dissipatori per CPU, che permettono il raffreddamento graduale del processore mentre è in funzione. Generalmente, il dissipatore è incluso nel CPU, in caso contrario, o quando si necessita di un extra supporto per il nostro pc, deve essere acquistato separatamente. Esso può essere prodotto da due aziende: Intelo AMD. Le due presentano sostanziali differenze sul campo della performance e della silenziosità, entrambe, comunque, svolgono con successo la loro funzione. Il dissipatore CPU può presentarsi in vari formati e tipologie, i più comuni sono quelli ad aria, costituiti da una o più ventole, e a liquido. Entrambi si suddividono in sottocategorie, che si contraddistinguono per design e funzioni.

Scegliere il modello adatto

Prima di procedere all’acquisto, molto importante è considerare la compatibilità del prodotto. Esiste una vasta varietà di articoli che si differenziano tra loro per grandezza e raffinate particolarità. Tutto ciò è dettato dal modello che si sceglie. Per dare una visione generale di ciò che offre il mercato, si possono nominare brand come: Cooler Master, Noctuae Corsair. Essi sono compatibili con il socket AMD AM3, AM2, FM2 e FM1, o Intel LGA 115 x ed altri. Per quanto riguarda il primo dissipatore, se si considera la serie Hyper 212X, si può descrivere come un modello ad aria con una ventola di 120mm e con una 4 heat-pipe in rame per il raffreddamento. È economico e altamente funzionale. Il secondo, tipologia NH-D15, è montato con due ventole da 140mm e con una 6 heat-pipe in rame. Esso è uno tra gli strumenti più accreditati sul mercato ed è leader nel suo campo. L’ultimo, modello Hydro H110i, è a liquido, con un radiatore da 280mm e due ventole da 140mm. Il suo impeccabile funzionamento assicura un efficace controllo delle temperature.

Prendersi cura del proprio device

Il costo di tali ventole varia a seconda della loro potenza e resa. Si possono acquistare a partire da 15 € e possono superare 200 €.

Il surriscaldamento del pc è un fattore da tenere sempre sotto controllo perché potrebbe provocare seri problemi ai suoi componenti. In commercio esistono molti accessori per raffreddamento dei prodotti informaticiche potrebbero aiutare a gestire spiacevoli imprevisti. Prendersi ben cura del proprio device significa anche assicurarsi che mantenga sempre la giusta temperatura. Ci sono varie accortezze che potrebbero essere seguite, come: tenere sempre il computer su un piano rigido e non sulle ginocchia o una coperta, dove può riscaldarsi, prevenire il deposito della polvere e usare le impostazioni di risparmio energetico.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda