Cuffie per smartphone e dispositivi mobili

Gli smartphone hanno ormai sostituito i vecchi walkman, offrendo a tutti l’opportunità di ascoltare la musica in streaming senza dover necessariamente ricorrere a supporti fisici come CD musicali e facendo a meno anche del lettore mp3. Le cuffie rientrano dunque di diritto nella categoria degli accessori più utili per i cellulari, poiché permettono di ascoltare i propri brani preferiti in ogni luogo, anche in movimento, senza ovviamente dimenticare la possibilità di effettuare e ricevere chiamate in modo semplice e riservato.

Quali cuffie scegliere?

Prima di procedere all’acquisto di un nuovo paio di cuffie per il proprio smartphone, è necessario prendere in esame alcune caratteristiche di fondamentale importanza. Anzitutto, è bene scegliere in anticipo il tipo di cuffie che si ha intenzione di acquistare, siano esse in-ear, on-ear oppure over-ear. Nel primo caso, più che di cuffie si può parlare di auricolari, i quali si inseriscono facilmente nel condotto uditivo e non necessitano di ulteriori strutture di sostegno. Le cuffie on-ear si adagiano invece sui padiglioni auricolari e sono sostenute da un archetto che poggia sul capo dell'ascoltatore. La loro dimensione è ovviamente maggiore rispetto alle semplici cuffie in-ear. Infine, le cuffie over-ear sono composte da ampi padiglioni imbottiti che isolano completamente le orecchie dell'ascoltatore, garantendo un ottimo comfort e una resa sonora elevata. Tuttavia, queste possono essere alquanto ingombranti e, di conseguenza, non sono adatte a un utilizzo in mobilità.

Molto importante anche la risposta in frequenza che denota l'intera gamma di frequenze sonore riproducibile da un determinato paio di cuffie o auricolari. L'orecchio umano è in grado di percepire un range che va da 20 Hz a 20.000 Hz, perciò la maggior parte dei produttori di cuffie cerca di attenersi a questa gamma.

Cuffie per la cancellazione attiva del rumore

Le cuffie migliori sono dotate di un sistema per la cancellazione attiva del rumore, in grado di isolare l’ascoltatore ed eliminare tutti i suoni provenienti dall’esterno. Da non dimenticare infine le cuffie Bluetooth, che si connettono al telefono sfruttando la suddetta tecnologia. Questi modelli sono meno ingombranti e più facili da trasportare rispetto alle cuffie tradizionali ma necessitano di batterie per essere alimentati, per cui il loro costo, a lungo andare, risulta più elevato rispetto ai modelli classici.

In commercio si possono trovare cuffie specifiche per i modelli di smartphone più diffusi, tra cui il Samsung Galaxy S6 e l’iPhone 7. Gli auricolari in-ear possono essere acquistati per 10 €, mentre il prezzo di una paio di cuffie Bluetooth originali Samsung, specifiche per l’attività sportiva, lievita fino ai 450 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda