Cuffie o auricolari, quando e perché usarli

Lavoro, tempo libero o altre attività possono richiedere l’utilizzo di una paio di cuffie. Prima di parlare di questi dispositivi però, è importante fare una prima distinzione tra cuffie e auricolari. Tralasciando i dettagli, possiamo definire le prime quelle che generalmente vanno sopra le orecchie, dispongono di un’imbottitura e le cui due casse sono collegate da un supporto rigido. Il secondo tipo, invece, è identificabile in quegli accessori che si appoggiano direttamente dentro l’orecchio e non dispongono del supporto rigido. Tuttavia, è di uso comune definire entrambe le tipologie con il termine cuffie. A questa distinzione va associata un’altra, tra in-ear (intraurali), on-ear (sovraurali) e over-ear (circumaurali), che identificano rispettivamente le cuffie che si posizionano dentro, che avvolgono l’orecchio senza senza isolare dall’esterno e che avvolgono l’orecchio isolandolo dall’esterno.

Questi accessori vengono usati principalmente con due finalità: ascoltare la musica oppure telefonare e ascoltare messaggi vocali. Esistono anche usi professionali che vanno dallo studio di registrazione, alla radio, alla composizione fino al gaming.

Cuffie per cellulari e palmari, caratteristiche e compatibilità

Se l’uso delle cuffie più comune è l’ascolto di musica o radio e la ricezione di telefonate e messaggi vocali, vien da sé che è importante acquistare un tipo di cuffie compatibili con cellulari e smartphone.

Tanti sono i tipi di cuffie per cellulari e palmarima prima di acquistare è importante innanzitutto stabilire la compatibilità tra le cuffie e il cellulare, subito dopo si possono selezionare tutte le caratteristiche che si desiderano relativi agli auricolari. Tra le varie opzioni è possibile scegliere la marca, il modello del cellulare, il numero di ricevitori (doppio o singolo), il design e l’opzione wireless con relativa distanza.

Cuffie per cellulari e palmari con doppio ricevitore e isolamento interno

Tra i vari prodotti è interessante la categoria di cuffie con doppio ricevitore, nettamente superiori a quelle con ricevitore singolo, e con un buon livello di isolamento interno. Tra queste esistono articoli prodotti da diversi brand, i principali sono Apple, Samsung e Blackberry, esistono tuttavia anche modelli universali. Tra le altre caratteristiche da valutare prima dell’acquisto c’è anche la tecnologia usata, ovvero il collegamento che, per questi prodotti può essere Bluetooth o via cavo. Infine, può essere valutata tutta un’altra serie di caratteristiche secondarie come la presenza del microfono integratoo del tasto esclusione microfono, dei controller di riproduzione, della funzione chiamata, o ancora specifiche come l’impermeabilità, la possibilità di ricaricarle, il controllo del volume, l’eliminazione dell’eco, l’eliminazione del rumore e le cuffie pieghevoli. La fascia di prezzo va da 6 € per prodotti usati, fino a 350 € per cuffie Bluetooth dalla tecnologia sofisticata.