Il crocifisso: l’arte e la religione

Quando pensiamo alla religione cristiana, l’icona del crocifisso è una delle prime cose che la nostra mente ci suggerisce. Questo importante oggetto d’arte sacra è presente da molti secoli non solo nei luoghi di culto, ma anche nelle case e nelle automobili di molti credenti. Oltre che simbolo chiave del cristianesimo, l’immagine del crocifisso è entrata a far parte dell’iconografia sacra a partire dal Tardo Medioevo, figurando come corredo d’altare già a partire dal X secolo e rappresentata sui libri liturgici durante l’epoca carolingia. In ambito artistico, furono personalità del calibro di Giotto e Cimabue a estrapolare dall’immagine del crocifisso la rappresentazione della sofferenza umana e a conferire a questa icona piena dignità d’arte.Da allora, artisti e artigiani mostrano tutta la loro capacità e bravura scolpendo, dipingendo e intagliando crocifissi di inestimabile bellezza, usando diversi materiali per le loro creazioni e rendendo questo simbolo un vero articolo d’arte e antiquariato. Ai modelli più realistici e tradizionali si affiancano crocifissi stilizzati, che offrono un’immagine della crocifissione diversa, interpretata dall’uomo, in cui arte e religione si fondono insieme. Il fruttuoso connubio tra arte e rappresentazione del sacro è durato secoli, raggiungendo il suo culmine durante il Rinascimento; alcune sculture realizzate durante questo periodo vengono spesso vendute da collezionisti privati.Essendo la storia del cristianesimo ormai millenaria, oggi è possibile trovare crocifissi che sono diventati delle vere e proprie reliquie d’arte sacra, magari appartenuti a personaggi importanti della Chiesa o del passato. Ecco quindi la possibilità di acquistare crocifissi di valore inestimabile.

Crocifissi antichi e moderni

Data la vasta scelta di crocifissi disponibili all’acquisto, bisogna capire quale si preferisce in base ai propri desideri e bisogni.Le dimensioni di un crocifisso variano molto, da quelle minori del classico crocifisso da parete, fino alle sculture a grandezza naturale che solitamente troviamo nelle chiese o nei luoghi di culto della religione cristiana assieme alle icone.Se preferite acquistare un crocifisso da portare sempre con voi, catene, collane e pendagli in acciaio, oro, argento o legno faranno al caso vostro. Questa è la scelta migliore per chi sente la necessità di avere sempre con sé questo importante simbolo, soprattutto nel momento della preghiera.Un crocifisso classico in legno, forse il più diffuso, può avere un costo compreso tra i 10 € e i 20 €, mentre uno fabbricato in legno e resina o in plastica avrà un costo inferiore.I crocifissi in bronzo, leggermente più pesanti ma spesso più curati nei dettagli, hanno generalmente un prezzo compreso tra i 50 € e gli 80 €.Una creazione artigianale in legno o in argento, o i più pregiati manufatti in marmo possono raggiungere un costo superiore ai 1.000 €.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda