Console portatile per videogiochi

Il mercato delle console portatili è attualmente in lento declino, a favore di quello sempre più fiorente delle console domestiche, nelle quali stanno investendo, da parecchi anni ormai, diversi marchi. La stessa Sony sembra puntare principalmente sul lancio della nuova PlayStation VR, capace, grazie al visore in dotazione, di immergere totalmente in una nuova dimensione di realtà virtuale, piuttosto che sulla creazione di una nuova versione portatile della sua famosa console per videogiochi. Ciò nonostante, è ancora possibile acquistare qualche esemplare di console portatile, soprattutto di marca Nintendo e Sony.

Console portatile Sony: la PS Vita

Dopo la Play Station Portable, detta anche PSP, l’ultima creazione della Sony, in quanto a console portatili, è la Play Station Vita, che permette di giocare, grazie alla Riproduzione remota, a quasi tutti i videogame pensati per PS 4, nonché a molti compatibili con PS 3, direttamente su console portatile. PS Vita presenta uno schermo da 5’’ ad alta risoluzione, un touch pad posteriore, che garantisce un controllo completo, una fotocamera anteriore e una posteriore, che consentono di trasportare se stessi e la propria realtà all’interno del gioco. È inoltre dotata di sensori di movimento integrati e di due levette analogiche intuitive, che permettono di guidare al meglio la strategia d’azione mentre si gioca.

Console portatile Nintendo: Nintendo 3DS

Nintendo 3DS, assieme all’ultima versione 3DS XL, dotata di schermo ancora più grande, è l’ultima creazione di Nintendo nell’ambito delle console portatili. Nintendo 3DS pesa 253 grammi, ha uno schermo superiore LCD widescreen da 3,88’’ con supporto per 3D e uno schermo inferiore LCD touch screen da 3,33’’; è dotato di sensori di movimento e di rotazione, come pure di altoparlanti stereo posti su entrambi i lati dello schermo superiore. Grazie al LED a infrarossi, è in grado di percepire la posizione del giocatore anche in situazioni di scarsa luminosità. Nella confezione, oltre a una scheda di memoria microSDHC da 4 GB, si trovano anche delle cover decorative per personalizzare al meglio la propria console.

Console portatili: i costi

Oltre alla console Nintendo 3DS, in vendita a 200 €, e alla PS Vita della Sony, che costa circa 130 €, per soli 100 €, sempre nell’ambito dei prodotti Nintendo DS, possiamo trovare ancora la Nintendo 2DS, che funziona anche con applicazioni e software della Nintendo 3DS, consentendo di giocare in 2D a tutti i giochi pensati per la console della generazione successiva. Nintendo 2DS, quindi, offre la possibilità di divertirsi a un prezzo più conveniente, il che la rende la console ideale per i bambini. Se il margine di spesa dovesse risultare ancora troppo alto, è senz’altro possibile acquistare un prodotto usato o ricondizionato a un prezzo inferiore.