Clacson per moto

L’importanza del clacson non va sottovaluta quando si circola per la strada specialmente con la moto. Non è mai abbastanza farsi notare quando necessario, attirando l’attenzione per mezzo di luci e frecce, ma anche con il clacson.

Il clacson rappresenta spesso la forma più immediata, per indicare la propria presenza sulla strada. In gergo tecnico, il clacson viene anche definito avvisatore acustico.

Ci sono diversi modelli di clacson per moto che si distinguono in principal modo per la potenza, ma anche per il suono. Infatti, un aspetto importante nella scelta di un clacson come pezzo di ricambio è il suono corrispondente a una moto di tipo recente, il quale sarà del tutto diverso su una moto in stile vintage o d’epoca.

Ci sono clacson dal suo più adatto a scooter e motorini, come per i modelli della Piaggio, per esempio. Oppure si trovano in commercio vere e proprie trombe, spesso anche disposte in coppia, capaci di produrre un suono potente che si adatta bene a delle moto di più grande cilindrata.

Tra il vintage e il nuovo

Tra i clacson usati presenti sul mercato, si possono trovare dei clacson originali e vintage di motocicli d’epoca o di qualche anno fa.

Si va dalle classiche trombette manuali dal caratteristico suono, a clacson originali di moto d’epoca, come quelli delle moto BMW, per esempio. Anche sul mercato del nuovo si trovano clacson che ricalcano nella forma modelli dal sapore vintage, specie nel caso delle tromba dalla caratteristica morfologia che ricorda quella di un corno.

È il caso, per esempio, dei modelli di clacson per le moto Harley Davidson. Oltre al clacson tromba, l’altra tipologia molto diffusa di clacson, sia nel vintage che nel nuovo, è quella rotonda, su cui eventualmente applicare una copertura metallica.

Prezzi e case produttrici

In generale, un clacson nuovo acquistato come singolo pezzo di ricambio può costare tra i 3 € e gli 80 €. Il prezzo aumenta nel caso della presenza della copertura, eventualmente anche acquistabile separatamente. Per quel che riguarda il mercato dell’usato e del ricostruito, i prezzi variano invece dai 10 € fino anche ai 300 €. In passato i clacson potevano essere tranquillamente azionati manualmente, tramite una sacca di gomma in grado di comprimere l’aria per soffiare la tromba e produrre il suono. Oggi il clacson viene considerato tra gli articoli per l’impianto elettrico o di accensione per moto e deve essere collegato alla centralina. Non a caso, un grande produttore di clacson per moto è proprio la Bosch, l’azienda di origine tedesca che si occupa di strumenti elettrici.