Valorizzare l’abito da sposa: la cintura

Quella dell’abito da sposa è una scelta importante per ogni donna che ha deciso di pronunciare il grande sì, scelta che può essere lunga e faticosa, per la quale ci si porta spesso dietro mamma, sorelle, amiche e che richiede numerose prove per assicurarsi di trovare l’abito perfetto. Questo deve non solo rispondere ai desideri e alle aspettative che la futura sposa ha, spesso fin da bambina, ma anche valorizzarne la silhouette, puntando sui punti forti e nascondendo i piccoli difetti. In più, deve avere uno stile in linea con le tendenze del momento e con quello della sposa, rispettando il budget. Tante variabili a cui si aggiungono tutti gli accessori che completeranno il quadro, dalle scarpe al velo, dalla corona o tiara ai gioielli. Molto spesso però, per valorizzare un vestito basta un unico accessorio azzeccato al posto giusto. Ecco che spesso una cintura da sposa può fare la differenza sull’abito dei sogni, capace di concentrare l’attenzione all’altezza giusta o impreziosendo un tessuto dalla texture liscia.

Perché la cintura

La cintura, nell’abbigliamento quotidiano così come in quello da cerimonia, è un accessorio tanto versatile quanto utile per personalizzare, arricchire, migliorare e talvolta salvare un intero look. Quanti capi assumono tutto un altro aspetto con una cintura che valorizza il punto vita e crea le giuste proporzioni! Lo stesso vale per l’abito da sposa.

Alcuni modelli prevedono di per sé una cintura, che può essere parte integrante dell’abito stesso, ma se volete personalizzare ogni dettaglio potete anche decidere di acquistarla separatamente.

Una scelta delicata adatta ad ogni abito è la cintura gioiello, una sottile fascia di raso o seta bianca o avorio, o comunque in tinta con l’abito, trapunta di cristalli, perle e strass a formare decorazioni più o meno ampie, con prezzi da 1 € a 90 € in base ai materiali e alla qualità della lavorazione. Se volete arricchire un abito semplice, potete scegliere una cintura con applicazione di fiori (finti) che richiamino il bouquet, per un effetto assolutamente romantico. Per spezzare totalmente, potete scegliere una cintura a contrasto con l’abito per colore o materiale. Può essere una buona idea se volete concentrare l’attenzione sul punto vita, accorgimento perfetto per chi ha una corporatura minuta e vuole creare un effetto curvy o, al contrario, per chi ha forme generose e vuol segnare il punto vita per distrarre lo sguardo dai fianchi. Per le più bassine, la cintura sotto il seno dà slancio alla figura. E se vi piace la tradizione di arrivare all’altare indossando una cosa vecchia, potete frugare nel baule della mamma o della nonna in cerca di qualche cintura antica che possa dare un tocco vintage unico al vostro look!

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda