Cosa sono i cavi DMX e a cosa servono

I cavi DMX (Digital Multiplex Interface) rientrano tra le attrezzature per DJ e PA e vengono usati per collegare le consolle alle luci. Questi fili utilizzano una forma di comunicazione binaria che permette di creare effetti luce indipendenti l’uno dall’altro e senza che si creino interferenze. Il cavo può essere a tre o a cinque pin e questo aspetto determina un minore o maggiore numero di canali attraverso cui far passare i segnali. La resistenza è pari a 120 Ohm e i cavi migliori sono schermati per ridurre le interferenze. Sarebbe meglio scegliere un rivestimento in gomma morbido se si necessita di frequenti curvature prima di raggiungere l’impianto luci, in caso contrario si possono utilizzare cavi DMX rivestiti con una gomma più rigida. Solitamente vengono attaccati ad uno splitter che ha più uscite e che serve per amplificare e pulire il segnale, permettendo di estenderli per molti metri senza che ci sia nessuna perdita di potenza.

Cavi a 3 e a 5 pin per la gestione di innumerevoli effetti luce

Il cavo DMX XLR ( 3 pin) femmina può essere utilizzato anche per collegare un microfono professionale al mixer, mentre quelli a cinque pin sono più adatti per gli impianti luce. In commercio si trovano entrambi i tipi e di lunghezze differenti con prezzi molto diversificati che vanno dai 10 € fino a raggiungere i 30 €. Anche se sono venduti già pronti all’utilizzo, si possono acquistare separatamente cavi, prolunghe e terminali professionali e poi assemblarli. In commercio si possono trovare dieci bobine da sei metri ciascuna a prezzi convenienti, ma anche da cento metri, utile ad esempio per allestire l’impianto luci di un grande teatro. La portata massima di un cavo DMX è di circa cinquecento metri anche se difficilmente ci si trova a dover coprire simili distanze.

Cavi professionali per serate strepitose

Esistono anche cavi e connettori professionali molto spessi e resistenti con le spine placcate in oro che riducono al massimo ogni tipo di interferenza e che sono indicati se si dispone di attrezzature professionali per luci ed effetti, altrimenti possono andar bene anche quelli più semplici. Non mancano nemmeno i pacchi con più terminali, quelli che ne contengono cinque costano poco più di 10 € e si rivelano una buona soluzione quando si hanno molte luci da gestire. Il modo migliore per sfruttare questi cavi è quello di dotarsi di un buon impianto luci professionale per DJ e di mixer e campionatori professionali che abbiano comandi diversificati per le luci.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda