Scegliere la cassetta della posta 

La cassetta postale è spesso un oggetto sottovalutato, eppure tutti ne possediamo una. Chi vive in condominio o comunque in unità abitative multiple difficilmente si troverà a dover scegliere tra i vari modelli esistenti di cassette postali. Il più delle volte, infatti, le cassette dei condomini sono tutte uguali e la scelta del modello viene effettuata dall’amministratore. Diversa è la situazione di chi vive in abitazioni indipendenti, magari in piccoli paesi, in campagna o in montagna. In questi casi sarà l’inquilino stesso a dover scegliere tra i diversi modelli e anche il luogo in cui collocare la cassetta. La scelta della posizione si rivela fondamentale soprattutto quando è presente un giardino o se la casa è dotata di un doppio ingresso. La cassetta andrà collocata in una posizione facilmente individuabile al fine di rendere più agevole il lavoro del postino incaricato e di evitare spiacevoli inconvenienti come posta non recapitata. 

Modelli per tutti i gusti e le esigenze 

Il mercato offre una scelta piuttosto ampia in termini di dimensioni, materiali, forme.La scelta della grandezza andrà effettuata sulla base dello spazio disponibile e della quantità di posta che si prevede di ricevere abitualmente. Vi sono cassette con la bocchetta stretta in grado di far entrare solo la posta ordinaria, altre, dotate di fessura più ampia, adatte a ospitare pacchetti di dimensioni maggiori. Onde evitare l’intasamento della cassetta a causa della sempre più frequente consegna di materiale pubblicitario, spesso indesiderato, si trovano in commercio delle cassette supplementari, prive di chiavistello, adatte ad ospitare volantini e brochure promozionali.La scelta del materiale si rivela fondamentale sia sul piano estetico che su quello della durata della cassetta. È questa la componente che influisce maggiormente sul prezzo. I materiali più usati, per quanto riguarda le cassette da esterno, sono l’acciaio, l’alluminio, l’ottone e il ferro battuto, che garantiscono una maggiore resistenza alle intemperie e, cosa fondamentale, che la posta non si bagni in caso di pioggia. Le cassette da interno, quelle che di solito si trovano nei condomini dotati di portineria, sono disponibili anche in legno. Particolare attenzione andrà rivolta anche alla sicurezza, nel senso che la cassetta deve essere dotata di un chiavistello resistente, per evitare che venga aperta da estranei.I prezzi variano dai 9 € per una cassetta in alluminio ai 250 € necessari all’acquisto di un modello in acciaio inossidabile e di notevole capienza.Per quel che riguarda le forme, c’è solo l’imbarazzo della scelta: si va da quelle classiche di forma rettangolare a quelle dal design fantasioso a forma di bus, di casetta, di aereo, ecc. che daranno un tocco di creatività e allegria alla casa.