0 risultati trovati. Prova Impianti audio e Hi Fi per la casa

Il piacere della musica passa dalla qualità

Tutti i brani musicali vengono registrati seguendo regole di missaggio che rendono il suono di ogni strumento e della voce chiaro e distinguibile. Questo è ciò che rende possibile l’ascolto della musica così come la conosciamo e che, in caso contrario, sarebbe soltanto un mix confuso di vari rumori.

Per poter riprodurre al meglio la musica, in casa o in qualsiasi altro luogo, servono delle casse che abbiano la giusta potenza, che siano ben prodotte e posizionate nel punto giusto. Per avere un buon impianto audio per la casanon è necessario spendere una fortuna.

Come scegliere le casse?

La potenza delle casse, conosciute anche con il nome di diffusori, si esprime in Watt, ma un valore alto non indica un prodotto di alta qualità. Esistono diversi tipi di casse, ognuna con un compito diverso, capace di trasmettere solo determinate frequenze di un suono. I subwoofer riproducono i suoni più bassi, i woofer le basse frequenze, i midrange le frequenze medie, fino ad arrivare ai tweeter da cui escono le frequenze più alte. Queste tipologie, insieme, formano un impianto sonoro completo. Diffusori molto potenti e con alta impedenza richiedono un amplificatore, oltre che, naturalmente, un collegamento a una fonte che riproduca l’audio, come un lettore CD o una radio MP3. I cavi utilizzati possono essere di vario tipo e ogni tipologia trasmette l’audio secondo standard di qualità diversi.

Esiste, tuttavia, la possibilità di acquistare una cassa singola dotata di una capacità di riproduzione tale da soddisfare chi non si ritiene un audiofilo, con un collegamento semplice come quello USB.

Cassa singola con ingresso audio USB

Per il karaoke con gli amici, la famiglia o i colleghi, per qualsiasi momento in cui lo stereo o il diffusore di piccole dimensioni non basta, una cassa singola può fare la differenza e anche di molto.

Spesso è bene affidarsi ai marchi più noti che, in questo specifico settore, sono JBL, Pioneer, Yamaha, Trust e Behringer, per citarne alcuni, ma non bisogna dimenticare che alcuni ottimi prodotti non presentano un marchio già famoso. Questi ultimi possono essere acquistati a prezzi vantaggiosi.

Una potenza di 250 Watt RMS è considerata la media per una cassa singola destinata a uso domestico o non professionale, nonostante i Watt RMS, sempre molto pubblicizzati, non indichino poi la vera potenza o qualità.

Una cassa con presa USB si può acquistare con 40 € circa, ma prodotti di qualità superiore partono da circa 100 €.

JBLpropone la Charge 2+, cassa singola con ottimo design, Wireless, Bluetooth e USB, portatile con batteria da 6.000 mAh, buon suono e prezzo di circa 80 €.