Saluti dalla Mole: Cartoline paesaggistiche di Torino da collezione

Torino ha sempre avuto un ruolo primario nella storia d’Italia. Una città simbolo di un Paese del quale è stata capitale nel passaggio cruciale da territorio in conflitto a nazione. Fondata dai romani con il nome di Augusta Taurinorum, in due millenni di storia si è distinta come città operosa, moderna e culturalmente all’avanguardia. Qui nel 1861 l’inaugurazione del primo Parlamento italiano, dove sedevano personaggi del calibro di Giuseppe Garibaldi, Giuseppe Mazzini, Alessandro Manzoni e Giuseppe Verdi. Città sede della prima casa automobilistica italiana, la FIAT (oggi Fiat Chrysler Automobiles), Torino si lanciò nel XX secolo con una spinta verso il progresso. Crocevia di studiosi e ricercatori, è famosa per il suo Museo Egizio, la cui collezione è seconda per importanza solo a quella del Cairo e figura tra i musei più visitati d’Italia.

Con questo patrimonio ricco tra passato, presente e futuro, il capoluogo piemontese è una meta gettonatissima per vacanze e turismo da parte di italiani e stranieri. Se però la tua passione per Torino supera il semplice souvenir acquistato a Piazza Castello, grazie a sguardi fotografici dei tempi andati potrai assaporare la bellezza in trasformazione di questa città incantevole. La collezione di cartoline italiane permette di raccogliere e documentare i cambiamenti urbanistici e il rinnovamento di grandi città. Il Piemonte, grazie alla sua posizione geografica, può regalare immagini meravigliose, con cartoline maestose e romantiche al tempo stesso, scattate, oltre che a Torino, nelle diverse province come Asti, Cuneo, Biella, Novara, Alessandria, Vercelli e Verbania.

I paesaggi più richiesti e ricercati

Le cartoline da collezione di Torino e dintorni che è possibile reperire in vendita online sono spesso risalenti agli anni ‘20-’30 del ‘900, ma non mancano anche rare cartoline ancora precedenti, come quelle che ritraggono l’Esposizione internazionale d'arte decorativa moderna Del 1902.

Queste foto in bianco e nero raffigurano i più importanti monumenti della città, tra cui ovviamente la celebre Mole Antonelliana, e scorci di borghi e piazze. Le più apprezzate e scambiate tra collezionisti sono comunque certamente le vedute sulle Alpi, in particolare la Val di Susa, compresa nel territorio della provincia di Torino. Magnifici scatti del panorama che comprende i piccoli paesini che costellano la valle e i monti sono gioiellini per un collezionista. Il valore di questi articoli da collezione può variare molto in base allo stato di conservazione, al soggetto, o al fatto che si tratti o meno di cartoline viaggiate (ovvero che sono state spedite), con prezzi base a 5 € che salgono fino a 200 € per foto rarissime.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda