Giochi di carte collezionabili

GCC è l’acronimo che sta “giochi di carte collezionabili”, una categoria di gioco che ha conquistato bambini e ragazzi negli ultimi vent’anni e che prevede serie di carte da collezione utilizzabili secondo determinate regole per giochi solitamente a sfondo fantasy. L’antecedente diretto di questo tipo di gioco sono gli album di figurine e il collezionismo ad essi associato: anche le carte da gioco vengono acquistate e scambiate per completare una collezione quanto più completa possibile, ma ciascuna di esse si inquadra in un contesto globale grazie alle sue specifiche caratteristiche che ne fanno un tassello nel più ampio quadro generale del gioco con le sue regole. Il primo gioco di carte collezionabili fu inventato da Richard Garfield nel 1993.

Magic: the Gathering ottenne immediatamente un notevole successo, incoraggiando l’uscita di numerosi giochi del genere, con ambientazione fantasy, fantascientifico, bellico, seguiti da quelli associati ai manga come Dragon Ball, i Pokémon e il più recente Yu-gi-oh!, ad oggi il più venduto di tutti i tempi.

Magic: the Gathering

I giocatori professionisti definiscono Magic: the Gathering un incrocio tra scacchi e giochi di carte. Si tratta di un gioco di strategia individuale in cui le varie carte raffigurano creature magiche, terre, incantesimi e antefatti, da utilizzare nello scontro con un altro mago o “viandante dimensionale”. A inizio partita ogni giocatore ha 20 punti vita e il proprio mazzo di carte. Oltre a una serie di regole generali, ci sono una serie di novità determinate dalle costanti nuovi uscite che modificano di volta in volta la tipologia di carte disponibili introducendo delle varianti di gioco. Grazie alle sue numerose regole e variabili che possono determinare l’esito del gioco, Magic: the Gathering è un gioco che coinvolge una serie di abilità, tra strategia, concentrazione e spirito d’osservazione, il tutto condito da una dose di casualità tipica dei giochi di carte. Più è ampia la scelta di carte a nostra disposizione, più le probabilità giocheranno a nostro favore. Per questo motivo gli appassionati vanno alla costante ricerca di pezzi rari per completare o arricchire al massimo la loro collezione.

Carte da gioco collezionabili singole

Il mercato online consente tanto l’acquisto di lotti misti o interi mazzi sigillati di carte collezionabili Magic: the Gathering, quanto di singole carte da gioco, utili per completare collezioni delle varie serie del gioco. Disponibili in italiano ma anche in altre lingue (dall’inglese al tedesco) si trovano in diversi stati di usura e appartenenti a diversi set. I prezzi sono vari, a partire da 0,50 € per singola carta nuova fino ad arrivare a quasi 1.000 € per una coppia di carte rare.