Magic The Gathering: quando le carte da gioco diventano un cult

Magic The Gathering è famoso per essere il primo gioco di carte collezionabili al mondo ed è quindi una pietra miliare del mondo dei giochi. Si tratta di un successo mondiale che ha reso noto a tutto il pianeta il concetto di giochi di carte collezionabili. La collezione di carte di magic è molto accurata, con ambientazioni affascinanti ed evocative. La costruzione del proprio mazzo è l’aspetto più intrigante per ogni collezionista. Magic The Gathering è un gioco a punti in cui vince chi riesce a portare a zero punti l’avversario. I prezzi delle carte magic partono da 2 € e arrivano a oltre 200 €. Anche nell’usato si trovano molte offerte.

La rarità delle carte di Magic: come funziona

Le carte di Magic sono divise in 4 livelli di rarità differenti: le carte comuni sono quelle meno pregiate e ve ne sono 10 in ogni bustina, seguono le non comuni di cui se ne trovano soltanto 3. Ogni busta contiene poi una carta rara, che in circa un caso su 8 viene sostituita da una carta mitica.

Il valore delle carte Magic tende a variare nel tempo a seconda delle domanda e dell’offerta. I parametri che influiscono maggiormente sono: rarità della carta, reperibilità, appartenenza a un’espansione più o meno recente e utilizzo della carta nel gioco.

Inizialmente, quando fu inventato, le carte erano 300, poi col passare del tempo sono state aggiunte nuove espansioni al set base. Attualmente i set più comuni sono: Commander, Zendikar, Innistrad, Theros e Modern Masters.

In Magic ci sono carte di 5 colori. Il bianco è il colore della rettitudine, della legge, della luce e del fanatismo. Il blu è quello dell’illusione e dell’inganno, dell’acqua, dell’aria e dei sogni. Il nero è quello della morte e dell'immoralità, dell'ambizione e della corruzione, della sete di potere. Il rosso è il colore del caos e della passione, della furia e della libertà, dei fulmini e del fuoco. Infine, il verde è quello della natura e della vita, dell'istinto selvaggio e dell'evoluzione. Ci sono poi anche carte incolori e multicolori.

Le carte di magic sono diventate ben presto da collezione, perché un vero player, per creare il proprio mazzo con obiettivi specifici, ha bisogno di carte che appartengono a serie diverse tra loro, spesso difficili da reperire, oppure facenti parte di pacchetti di espansione. La carta da gioco singola più costosa è un Black Lotus Alpha, appartenente alla primissima serie.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda