Calze e calzini da donna: femminilità e praticità

Le calze sono un accessorio fondamentale per ogni donna; sia che la scelta venga guidata dalla praticità oppure dalla necessità di valorizzare l’aspetto fisico e l’outfit, è comunque evidente la loro importanza nell’armadio di ogni donna.

Spesso, il loro giusto abbinamento determina la riuscita di un look e aiuta a distinguersi con un tocco di raffinatezza e stile.

In un guardaroba femminile quasi sempre convivono moltissimi tipi di calze che vanno dai collant ai calzini, passando per autoreggenti e parigine. I brand più noti sono Falke, Fila, Kappa e Levante e i prezzi possono andare da meno di 3 € a più di 100 €.

Quali sono le calze da donna e come sceglierle

Esiste un'infinita varietà di calze da donna: ci sono i calzini corti, le calze a mezza gamba, lunghe o intere. I materiali spaziano dalla lana ai tessuti sintetici, dal cotone alla seta.

Anche i colori comprendono ogni variante possibile, andando dal bianco al nero passando per tante sfumature cromatiche diverse.

Naturalmente, la scelta del giusto paio dovrà essere abbinata al look e all’occasione in cui si intende indossarle.

Con un outfit sportivo e scarpe da ginnastica vanno senz’altro indossati i calzini (oppure i calzettoni, a seconda del clima), mentre in tutte le altre occasioni il ventaglio delle possibilità si fa piuttosto ampio.

Se è vero che una donna con le calze lunghe rappresenta sempre un’immagine icona di eleganza e sensualità, vanno comunque fatte alcune distinzioni tra i tipi di calze e le loro caratteristiche.

I collant sono particolarmente diffusi per la loro funzionalità. A partire dal 1959, quando furono messi in commercio, sono immediatamente assurti a simbolo di femminilità. L’ideale sarebbe alternarli con altri tipi di calze poiché, seppur unendo praticità ed estetica, non garantiscono una buona traspirazione della pelle, soprattutto nella zona del cavallo.

Le calze autoreggenti sono indipendenti ed hanno una banda interna in lattice o in silicone che permette loro di aderire alla gamba senza scivolare. Sono forse un po’ meno pratiche dei collant, ma permettono la corretta traspirazione dalla coscia in sù e si sono trasformate in una vera e propria icona di seduzione femminile.

Le calze parigine, particolarmente adatte a gambe magre e slanciate, sono al contempo informali e raffinate. Si presentano come le autoreggenti ma sono più corte, arrivando fino a sopra il ginocchio. Si prestano a vari tipi di tessuti e colori e sono adorabili con le gonne corte.

Le misure sono le stesse della biancheria intima, vanno dalla I alla VII.

La trasparenza invece si misura in denari: più il numero è alto, più la calza sarà coprente.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda