Cacciaviti: utilità a portata di mano

I cacciaviti sono tra gli utensili manuali per il bricolage e fai da te più utili e comuni in ogni cassetta degli attrezzi che si rispetti. La loro semplicità d’uso non deve far sì che si sottovaluti l’importanza di saper scegliere il cacciavite adatto ad ogni lavoro, in modo tale che anche il compito più semplice possa essere svolto al meglio.

Tipologie di cacciaviti

Le tipologie di cacciaviti si differenziano innanzitutto in base al taglio delle punte, le quali rispondono ai tipi di viti presenti sul mercato. E’ quindi possibile trovare:

  • cacciaviti a taglio;
  • cacciaviti a croce Phillips (normale croce che permette di centrare la vite ed impedisce lo scivolamento);
  • cacciaviti a croce Pozidriv (la quale presenta altri quattro tagli al suo interno; assicurando una maggiore presa);
  • cacciaviti Torq (si usano con le viti con impronta Torq, le quali hanno un innesto esagonale);
  • cacciaviti a brugola (si usano con viti e bulloni con testa esagonale);

I cacciaviti manuali hanno le punte realizzate con materiale extra duro e i manici sono spesso costruiti con materiale morbido che favoreggia l’impugnatura. Per una maggiore precisione esistono i cacciaviti calamitati che aderiscono alla vite con immediatezza senza scivolare.

Oltre ai classici cacciaviti manuali, un’altra categoria sempre più diffusa sono gli avvitatori elettrici, utilissimi per adempiere al loro compito in modo rapido e senza sforzi. Ad essi vengono abbinati dei kit con degli inserti, in cui è possibile scegliere tra tutte le tipologie di punte necessarie.

Come scegliere un cacciavite

Cose a cui porre attenzione nella scelta di un cacciavite:

  • la corrispondenza di forma e dimensione del cacciavite rispetto alla vite su cui bisogna agire, in modo da non rischiare che questa si spani e rovini il lavoro;
  • la qualità. Scegliere possibilmente tra marche conosciute, poiché le aziende specializzate pongono attenzione a piccole cose come l’impugnatura ergonomica e l’affinamento della punta, che oltre ad ottimizzare il lavoro lo facilitano. In Italia tra le marche più famose vi è la Beta, mentre tra le marche estere spiccano le tedesche Wera, Wiha e Felo.

In generale è bene avere a disposizione almeno un cacciavite a taglio e due o tre cacciaviti a croce di diverse dimensioni, per poter essere attrezzati ad ogni evenienza. Per gli amanti del fai da te si consigliano i set di cacciaviti preconfezionati, dove è possibile trovare ogni misura per le viti presenti sul mercato. I prezzi variano a seconda della qualità e quantità da 4 € o 5 € a 50 € o più.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda