La borsa: accessorio per eccellenza

Gli accessori che completano l’abbigliamento conoscono alterne fortune al variare dei costumi: oggigiorno è praticamente impossibile vedere in giro un elegante bastone da passeggio, diventato oggetto da collezione, ed è del tutto accettabile uscire a capo scoperto, cosa impensabile fino a non più di un secolo fa. C’è un accessorio che si trasforma e si adatta ai tempi senza mai passare di moda, grazie alla sua utilità e versatilità: la borsa da donna.

Già nella preistoria una pelle di animale ripiegata a contenere armi e provviste univa le due funzioni che rendono la borsa indispensabile: lasciare le mani libere e portare con sé gli oggetti essenziali. In epoca romana erano ormai presenti i tre modelli principali di borsa: a tracolla, a mano e un antesignano del marsupio da legare alla cintura. Le matrone erano seguite da una serva che la portava per loro: la pedissequa. Quel compito si perse definitivamente nell’Ottocento, con la nascita della borghesia. Le donne del nuovo ceto cominciarono a uscire di casa da sole, e presero a considerarla parte essenziale del proprio abbigliamento.

Borsa da donna O bag: i motivi di un successo planetario

Quando un prodotto conosce un successo immediato e in continua crescita, significa che è riuscito a soddisfare un nuovo bisogno. La borsa O bag non fa eccezione. L’azienda che l’ha ideata è italiana e si chiama Full Spot. Fondata nel 2009, ha avuto fortuna immediata grazie a un’idea semplice: offrire un prodotto che unisse la praticità, la vivacità e la resistenza di un materiale nuovo come la gomma Eva al classico orologio da polso. Il primo prodotto dell’azienda è stato l’O clock, un orologio dal costo contenuto che aveva già la caratteristica che verrà poi mutuata dalla borsa: la possibilità di personalizzarlo tramite cassa e cinturino intercambiabili. La O bag è andata oltre, realizzando il sogno di tante appassionate di moda: creare la propria borsa per poi trasformarla e adattarla a qualunque outfit con poca spesa. In altre parole, partendo dalla stessa base, arrivare a possederne, a tutti gli effetti, molte più di una.

Borsa O bag. Modelli e accessori per personalizzarla

Una scocca per O Bag, disponibile in vari modelli, dalla grande shopper, al secchiello, alla pochette, costa dai 34 € ai 44 € circa. Una volta scelta in base a forma e colore si aggiungono la sacca interna, chiamata canvas; i manici, lunghi o corti e in vari materiali; il bordo fantasia in tessuto, di pizzo, trapuntato o in pelliccia, vera o ecologica, e vari altri accessori come i charm.

La O bag è una borsa pratica, resistente e molto capiente, ma, soprattutto, è lei ad adattarsi a chi la sceglie, e non il contrario.