Bordure da giardino: cosa sono

Le bordature da giardino sono degli articoli per paesaggistica e materiali da giardino che servono ad abbellire e decorare una specifica area. Il loro fine può essere strettamente funzionale oppure estetico, in ogni caso sono importanti per delimitare gli spazi e agevolare quindi la creazione di pavimenti e rivestimenti da giardino.

Grazie alle bordure è possibile creare per il proprio parco delle demarcazioni ordinate, le quali rendono più semplici le operazioni di irrigazione e concimazione e limitano la crescita della vegetazione all’interno delle aiuole.

Tipologie di bordure

Le bordure possono essere di diverso tipo, a seconda di come si scegliere di decorare il proprio giardino e creare le giuste recinzioni. Si trovano disponibili in diversi tipi di materiali, dalla plastica all’alluminio e svariate tipologie di metalli e possono avere forme quadrate, triangolari o circolari. Anche le altezze sono diverse, ne esistono di basse, medie e normali e la scelta dipende dal tipo di tocco che si vuole dare al proprio giardino. I prezzi variano a seconda del materiale e della lunghezza della bordatura desiderata. Si mantengono solitamente in un range che va dai 20 € agli 80 €.

I cordoli da giardino

Altri articoli per il giardino e l’arredamento di esterno da poter utilizzare nel momento in cui si decide di delimitare il proprio giardino o un’area, sono i cordoli. Anch’essi, come le bordature, contribuiscono a creare un limite e conferiscono in modo semplice un senso di ordine all’ambiente. I materiali in cui sono realizzati sono: pietra, tufo, cemento, gres porcellanato e marco. Le dimensioni e le caratteristiche dipendono dalla destinazione finale. I prezzi si aggirano in un range che va dai 10 € ai 30 € ed oltre.

Accortezze nell’utilizzo delle bordature

Che siano realizzate con cordoli o specifiche bordure, dal momento in cui si decide di delimitare il proprio giardino bisogna tenere a mente alcune piccole accortezze.

Una volta creata la bordatura, bisogna preparare all’interno il terreno adatto al tipo di piante che si è deciso di coltivarci. Sarebbe inoltre opportuno che il terreno fosse ricco di proprietà nutritive per la pianta, in modo tale che questa possa rimanere viva e bella il più a lungo possibile. E’ consigliabile coltivare all’interno dell’area delimitata delle piante sempreverdi che non necessitano di molte annaffiature. La collocazione della bordatura è altresì importante perché da questa dipende il mantenimento della vegetazione all’interno, da poter curare con un vasto assortimento di altri articoli per paesaggistica e materiale da giardino.