Il piercing all’ombelico

Il body piercing, ossia l’usanza di praticare dei fori sul corpo per poi applicarvi dei gioielli, è diffuso al giorno d’oggi in tutto il mondo. Nasce come rito tribale di passaggio e ha assunto, nelle varie popolazioni ed epoche, differenti valenze a seconda della parte del corpo in cui viene praticato.

Il piercing all’ombelico ha un’origine incerta, pare che nell’antichità fosse riservato a sovrani e sacerdoti come simbolo della loro superiorità, negli anni ‘40 fu introdotto ad Hollywood come stratagemma per ovviare al divieto di mostrare l’ombelico nudo nei film. Negli anni ‘80 era molto utilizzato anche dagli uomini come simbolo di appartenenza alla cultura punk. La diffusione più ampia si ebbe a partire dagli anni ‘90, quando top model del calibro di Naomi Campbell li indossarono sulle passerelle. Da allora è una moda che non conosce declino e tra le ragazze ha una diffusione pari quasi a quella dei buchi sulle orecchie.

Come scegliere il materiale

Simbolo di estrema sensualità, questo piercing può corrispondere a stili molto differenti, a seconda dei materiali scelti, della forma e del colore. Le ragazze più sportive opteranno per modelli in acrilico o silicone, che si piegano facilmente evitando di strappare o ferire la pelle. La scelta dell’ acciaio è la più conveniente in quanto igienicamente sicuro, versatile, e meno costoso del titanio o dell’oro.

Piercing in cristallo trasparente: a ciascuno il suo modello

La struttura dei piercing per ombelico può essere costituita da una barra curva agli estremi della quale vengono avvitate due palline o una pallina e un pendente, oppure può essere un cerchio o un twister. Qualsiasi sia la forma scelta, se si vuole uno stile elegante e sofisticato si opterà per un piercing decorato con cristallo trasparente. Le misure più diffuse sono Ma href="https://www.ebay.it/b/Body-piercing-allombelico-in-cristallo-8mm/32050/bn_74630605">i mm e 10 mm, più grandi possono diventare, infatti, troppo ingombranti. Se ne trovano di tutte le forme.

Se si preferisce un modello semplice con le due palline, queste potranno essere impreziosite da due zirconi, essenziali ma di effetto. Molto elegante anche l’anello con una fila di piccoli cristalli lucenti. I pendenti, che sono un po’ più complicati da portare d’inverno perchè possono incastrarsi più facilmente ai vestiti, sono perfetti per l’estate, quando si può liberamente lasciare l’ombelico in vista. I motivi disponibili sono tantissimi: cuori, fiori, farfalle, ancore e molti altri, tutti ricoperti di cristalli scintillanti. Ognuno potrà scegliere quello che incontra il proprio gusto.

I prezzi dipendono dal materiale su cui viene montato il cristallo: da 2 € per dei semplici piercing in cristallo e acciaio a oltre 300 € per montature in oro bianco o giallo e titanio.