Biciclette pieghevoli

Chi non hai mai sognato di andare in bici, tutti i giorni, a lavoro, a scuola oppure in palestra? Sebbene qualcuno ami i mezzi pubblici o la propria automobile, la bicicletta rimane un toccasana per tenersi in forma e in salute, per risparmiare sui costi e per godersi il tragitto.

A volte, però, nonostante si desideri utilizzare la bicicletta, manca lo spazio in cui riporla, sia esso un garage oppure una semplice area adatta nelle vicinanze del proprio ufficio.

A meno che non si debbano percorrere molti chilometri, una bici pieghevole diventa la soluzione perfetta per ovviare ai problemi di spazio. è poco ingombrante, meno della metà di una classica bicicletta, ma comunque comoda per brevi tragitti, pratica ed economica.

Perché una bici pieghevole?

Una bici pieghevole è leggera, ideale per essere trasportata a mano anche su per le scale, mentre modelli specifici possono anche piegarsi fino ad assumere le dimensioni di un bagaglio da viaggio con tanto di maniglia. Si può riporre nel bagagliaio della macchina, portarla in autobus così come in camper o campeggio con facilità e rapidità.

Mille modelli, quale fa al caso mio?

La grandezza delle ruote è un fattore che determina la comodità di guida. Ruote grandi, da 20 pollici, consentono una maggiore manovrabilità e velocità, ma occupano più spazio.

Il sistema di chiusura è un elemento cardine per la scelta della bici pieghevole migliore. Infatti, per chi deve spostarsi velocemente in città, è meglio orientarsi su modelli con chiusura e apertura veloce e semplice, che non richiedano più di 30 secondi per ciascuna operazione.

è bene misurare gli spazi che si andranno a utilizzare quotidianamente per riporre il mezzo, così da poter scegliere quello con le dimensioni adeguate. Se si ha poco spazio a disposizione è meglio optare per una bici pieghevole con ruote da 16 pollici.

Il peso totale è altresì importante; solitamente una bici pieghevole non supera i 15 Kg. Chi non ama sollevare pesi notevoli deve orientarsi su modelli da 10 Kg.

Scegliere un modello dotato di cambio di velocità aiuta sicuramente durante i tratti in salita e ad impostare il passo ideale in ogni momento.

Quanto costa una bici pieghevole?

Esistono così tanti modelli che è quasi impossibile non trovarne uno adatto alle proprie esigenze o al proprio budget. Il prezzo minimo di una bici pieghevole in alluminio è di circa 150 €.

Atala, storico marchio italiano, ha realizzato un modello pieghevole da donna in stile olandese chiamato Fiorella, con ruote da 20 pollici e telaio in acciaio, acquistabile con una spesa di 250 € circa.

Il costo aumenta per bici pieghevoli elettriche e può variare da 350 € fino a oltre 1.000 € per alcuni modelli, più o meno lo stesso prezzo di una bici pieghevole con telaio superleggero in fibra di carbonio. Anche la famosa e apprezzata bici pieghevole Brompton ha un valore che facilmente oltrepassa i 1.000 €, garantita per durare anche più di 20 anni.

Si può risparmiare molto sul prezzo considerando le ottime proposte dell´usato online.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda