Batterie e alimentatori per utensili elettrici per il fai da te

Hobby, bricolage, fai da te. Comunque lo si chiami e che sia per decorare, curare o aggiustare, è un modo utile di impiegare il nostro tempo che in genere non ha a che fare con uno schermo, cosa ormai molto, forse troppo, comune al giorno d’oggi.

Se questa è una delle nostre passioni, sappiamo bene che molti degli articoli per il bricolage e fai da te sono attrezzi elettrici, come avvitatori, fresatrici e così via. Per questa ragione, utilizzare una batteria ricaricabile per i nostri utensili è praticamente fondamentale: sarebbe infatti davvero difficile svolgere un lavoro a regola d’arte se nei nostri movimenti fossimo limitati dalla lunghezza del cavo di alimentazione elettrica collegato a una presa a muro. Nella maggior parte dei casi, c’è bisogno di ampiezza di gesti e movimenti, perciò una batteria o un alimentatore sono accessori irrinunciabili.

Perché scegliere degli utensili a batteria

Gli utensili elettrici per il bricolage e il fai da te sono ormai utilizzati con profitto da tutti gli artigiani, con una netta propensione nei confronti di quelli a batteria. I motivi sono molti: oltre alla già citata praticità di utilizzo, sono da valutare l’intercambiabilità di accessori e batterie, oltre alla possibile assenza di elettricità sul luogo in cui verranno utilizzati. Inoltre, negli ultimi tempi si è diffuso il Wireless Charging System, la nuova tecnologia che permette la ricarica della batteria semplicemente appoggiando l’utensile sulla sua stazione fissa (come i nostri telefoni cordless, per capirci).

Rispetto al passato, oggi le batterie impiegano la tecnologia agli ioni di litio (Li-Ion): proprio come avviene con i moderni smartphone, sono in grado di accumulare molta potenza in un piccolo volume. Non soffrono del cosiddetto effetto memoria (possono essere ricaricate anche se non completamente scariche) e possono reggere un elevato numero di cicli di ricarica senza perdere le loro prestazioni.

Marche e prezzi

Per concludere, se siamo alla ricerca di una nuova batteria per i nostri utensili elettrici, la scelta disponibile è davvero varia e si trovano prodotti adatti praticamente ad ogni tipologia di attrezzo. Il prezzo va dai 2 € per i piccoli strumenti fino a 2.000 € per quelli più sofisticati.

Ovviamente, è possibile scegliere le batterie a seconda del voltaggio, a partire da 7,2 V in poi, e in base alla marca produttrice, come Makita, Bosch, eccetera. Non dimentichiamo infine la possibilità di acquistare batterie e alimentatori usati o ricondizionati. A volte, è infatti possibile entrare in possesso di strumenti ancora perfettamente funzionanti a prezzi notevolmente ridotti.