Professione Disc Jockey: attrezzature, console e strumenti per DJ

La figura del DJ nasce nel secondo dopoguerra, periodo dai grandi progressi tecnologici, in cui iniziano ad apparire le prime e rudimentali macchine per l’amplificazione del suono, che sostituirono progressivamente il grammofono e quindi i vinili. Strumenti che favorivano una maggiore amplificazione, a discapito però della qualità del suono.

Oggi non è più così. Le industrie delle strumentazioni e delle attrezzature per DJ, hanno migliorato di molto la qualità delle produzioni grazie ad anni di ricerca e di sperimentazione nel campo degli strumenti e degli amplificatori per musica live e quindi anche per DJ che, attraverso strumenti per il mixaggio, e appositi programmi per computer, per quelle che vengono definite fasi e procedure di mastering del suono. Processi che permettono di creare basi ex-novo, unire brani, modificarli per dar loro l’effetto e le caratteristiche che più si confanno con l’intenzione del DJ o dell’artista in questione.

Attrezzature per DJ: gli strumenti per iniziare la professione del disc jockey

Quella del DJ, per molti è una vera e propria professione, tuttavia, nella maggior parte dei casi, tutto nasce come un hobby, un passatempo che fa parte delle attività quotidiane dei giovani che cercano prima di tutto una valvola di sfogo per la propria creatività. Scegliere gli strumenti necessari, le attrezzature adatte allo svolgimento di questa attività, sia esso un lavoro, o un passatempo per allietare le feste tra amici, è molto importante, perché da queste, dipenderà la performance del DJ, che seppur abile nel mixare, dovrà necessariamente essere supportato da una console per DJ e da una strumentazione di supporto adeguata per un’esibizione apprezzabile.

Attrezzature per DJ: gli articoli da acquistare per iniziare a mixare

I prodotti da acquistare per iniziare l’attività da DJ come console, le attrezzature per DJ, come mixer e amplificatori hanno un costo unitario che varia in base alla marca e alle caratteristiche di performance garantite. I Mixer vanno solitamente dai 30 ai 700- 2.000 € se si intende acquistare un top di gamma, per quanto riguarda gli amplificatori, le fasce di prezzo variano dai 30 ai 1.000 € per coloro che ricercano un sound professionale.

Mixer per DJ: tipologie

Analogici: in questa tipologia di mixer, ciascun canale della console è munito di uno o più tasti che abilitati portano il segnale audio a gruppi di canali in uscita.

Digitali: I suoi pulsanti digitali consentono di shiftare, spostare agevolmente, i gruppi di tracce. Convertono il segnala da analogico a digitale, una funzione utile che fa di questa tipologie una delle più richieste.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda