Asciugacapelli Parlux

Parlux è un’azienda milanese, nata alla fine degli anni Settanta da un’intuizione di Paolo Parodi, e diventata subito famosa grazie alla bellezza estetica dei propri prodotti, unita alla grande versatilità nei lavori tecnici, a cominciare proprio dal famoso Superturbo 1500, realizzato nel 1978, il primo asciugacapelli dotato di un motore davvero professionale.

Il design dei prodotti Parlux è famoso per le linee pulite ed essenziali, ispirate a semplici forme geometriche e focalizzate sull’ ergonomia e sulla semplicità di utilizzo.

Gli asciugacapelli rappresentano una categoria molto ampia di articoli per la cura della persona, i cui prezzi vanno dai 10 €, per ai piccoli phon da viaggio, fino a prodotti professionali che arrivano a costare anche 150 €. Gli asciugacapelli Parlux, in particolare, appartengono alla fascia di prodotti medio-alta, con prezzi compresi tra 50 € e 130 €.

Le caratteristiche di base degli asciugacapelli

Una differenza di prezzo così notevole è dovuta al gran numero di qualità differenti, e alla diversa tipologia di asciugacapelliin commercio.

La caratteristica più semplice da valutare, nella scelta di un asciugacapelli, è la potenza assorbita, mediamente tra i 1.800 W e i 2.500 W, che determina la velocità di asciugatura dei capelli.

Altre caratteristiche importanti sono la dotazione più o meno ricca di accessori, dai concentratori ai silenziatori, la presenza di un apposito pulsante per l’emissione di aria fredda, per fissare la piega dei capelli, il peso e l’ingombro, che rendono più agevole l’utilizzo prolungato di questo genere di elettrodomestici.

Una caratteristica ugualmente importante è la presenza di un cavo lungo almeno un metro e mezzo: questo facilita l’utilizzo dell’asciugacapelli, come anche la dotazione di un attacco girevole, dal lato dell’asciugacapelli, per evitare ingarbugliamenti.

Le diverse tipologie di asciugacapelli

La caratteristica che più incide sul prezzo e sulla qualità di un asciugacapelli è la differente tipologia di prodotto: accanto ai phon tradizionali, basati semplicemente sull’impiego di una resistenza elettrica, attraverso cui l’aria passa e si riscalda, figurano asciugacapelli a ionio dotati di tecnologie particolari.

Una di queste tecnologie è lo ionizzatore, un componente posto all’interno dell’asciugacapelli, che è in grado di dividere le molecole d’acqua in particelle più piccole.

Ciò evita di seccare i capelli e impedisce l’effetto elettrostatico, e inoltre dona ai capelli un aspetto più morbido e lucente.

Un’altra tecnologia impiegata nella realizzazione degli asciugacapelli è l’utilizzo di un rivestimento interno in tormalina, che ha un effetto simile allo ionizzatore.

Esistono anche asciugacapelli, di livello professionale o semi-professionale, che sono dotati sia dello ionizzatore che del rivestimento interno in tormalina, per massimizzare l’effetto di lucentezza e morbidezza.

Una ulteriore tecnologia è costituita dal rivestimento interno realizzato in materiale ceramico, che ha l’effetto di rendere costante la temperatura dell’aria che fuoriesce dal phon, evitando quindi di danneggiare il cuoio capelluto.