Cucire a macchina

L’hobby del cucito consente di realizzare abiti, accessori e complementi d’arredo come coperte, tende, federe per cuscini con un valore aggiunto dato dal “fatto a mano”, spesso con amore! La macchina da cucire è la migliore alleata per tutte le sarte di professione e non; proprio per questo la sua manutenzione è importante quanto conoscerne i componenti, in modo da riuscire a praticare da soli piccole sostituzioni in caso di guasti e usura.

Com’è fatta la macchina da cucito

La macchina da cucire è dotata di un corpo, generalmente in plastica nei modelli moderni, in metallo per quelli antichi, all’interno del quale è montato il sistema di funzionamento, che può essere elettrico nella maggior parte dei casi (contro l’antico sistema manuale e a pedale) o anche computerizzato. In alto è posizionato il portarocchetto, un piccolo accessorio in metallo o in plastica per reggere appunto il rocchetto, accostato dal rocchetto avvolgitore che porta il filo sulla spola. Il filo viene portato alla bobina attraverso un guidafilo in metallo, perpendicolare all’ago, facendolo passare all’interno della leva tirafilo, in plastica. La tensione del filo viene regolata da un selettore di tensione, mentre il tipo di punto viene scelto grazie ad appositi pulsanti che ne impostano lunghezza e dimensione. L’ago è tenuto fermo da un morsetto a vite e viene azionato in base al sistema di funzionamento. Sotto l’ago c’è un piedino premistoffa che serve a tenere fermo il tessuto in fase di cucitura, posizionato sulla piastra in metallo che contiene il trasportatore, il sistema cioè che consente alla stoffa di scorrere.

Ricambi e accessori

Tra i componenti di una macchina da cucire, gli aghi sono quelli maggiormente soggetti ad usura. Un set da 5 aghi a marchio Singer costa 5 €, mentre una cartina da 10 a marchio SCHMETZ appena 4 €. Le bobine sono spesso prodotte per essere compatibili con specifici modelli; 5 bobine in metallo costano circa 5 €, mentre un set da 10 bobine in plastica universali sono acquistabili a partire da 3 €. Il piedino premistoffa può essere in metallo o in plastica e ha la caratteristica forma a sci. I prezzi si aggirano intorno ai 5 €. Esistono anche piedini con lamella laterale per la doppia funzione taglia e cuci, disponibili a circa 17 €, piedini specifici per orli e bordature e perfino piedini per cerniere. Oltre ai ricambi, è possibile acquistare online una serie di manuali e corsi di cucito, solitamente vecchi di alcuni anni ma ancora attuali; nel caso poi che abbiate comprato una macchina da cucire usata, non sarà difficile trovare anche il manuale di istruzioni, spesso introvabile diversamente.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda