Innaffiare il giardino senza fatica

È arrivato il momento di scegliere il tubo per irrigare il nostro giardino, perché ormai quello già presente è troppo usurato? Con l’occasione, perché non valutare se esiste un metodo più comodo e pratico per tenere il giardino perfettamente irrigato in ogni punto, senza fare troppo fatica? La soluzione sta in piccoli accorgimenti, come quello di acquistare oggetti e dispositivi utili ad alleggerire il carico di lavoro.

Oltre la tradizionale canna dell’acqua

Se si è stanchi di innaffiare il giardino dovendo tirare la lunga canna dell’acqua, magari mettendo un dito sopra il foro di uscita per aumentarne la gittata, forse è arrivato il momento di cambiare e aprirsi finalmente alle soluzioni più moderne che il mercato propone. Ad esempio, per cominciare, vale la pena in questo caso acquistare una pistola per il dosaggio del getto d’acqua magari unita a un tubo per irrigazione, meglio se estensibile. Un tubo da giardino estensibile è infatti capace di adattare la propria lunghezza alle effettive necessità, senza obbligare a trascinare metri e metri di tubo da dover poi avvolgere di nuovo. La spesa di un set composto da pistola e tubo si aggira tra i 10 € e i 25 €; se il budget a disposizione è maggiore si possono prendere in considerazione soluzioni più pratiche, magari provando a creare un vero e proprio sistema di irrigazione esterna fai da te.


Come organizzare un sistema di irrigazione fai da te?

Tra i sistemi di irrigazione fai da te, il più semplice da realizzare è quello costituito da tubi esterni e fissi da far passare in punti strategici, così da poter raggiungere una porzione maggiore di verde. Procurandosi un tubo da giardino triploforato al costo di 20 €, il gioco è fatto. Attraverso dei connettori è possibile creare anche percorsi non lineari per irrigare tutto il terreno. Se le esigenze sono più complesse, infatti, si può valutare di creare un sistema a più tubi connessi con prese e raccordi a cui associare anche degli irrigatori, uno dei quali costa mediamente meno di 10 €. È bene pertanto studiare con attenzione dove posizionare  tubi e irrigatori, calcolando anche la direzione del getto d’acqua rispetto all’eventuale presenza di finestre e altri oggetti.Oltre ai sistemi di tipo esterno, si può inoltre valutare l’installazione di un piccolo impianto interrato di irrigazione fai da te. In questo caso però è generalmente richiesta un maggior sforzo di progettazione rispetto agli impianti esterni. Un’ulteriore tipologia sono i sistemi a goccia, adatti ad annaffiare le piante sui balconi. Per tutti questi sistemi fai da te, la presenza di una centralina per irrigazione permetterà la programmazione dell’irrigazione secondo tempistiche prestabilite, riducendo di molto fatica e preoccupazioni.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda