Gatti felici e curati

I gatti tengono compagnia, giocano, allietano, scaldano. Ma essi richiedono cure, amore, tempo e attenzioni proprio come i bambini.

Se il gattino è piccolo, fin dall’inizio dovrà abituarsi alle “regole di casa” e adottare determinati comportamenti che renderanno, nel tempo, il padrone e il felino felici e amici. Addomesticare un gattino richiede pazienza e reciproco adattamento, ma le soddisfazioni nel lungo periodo sono garantite.

La cura del gatto: cosa serve

Tra gli articoli per gatti disponibili nei negozi e online, vi sono oggetti indispensabili per gli amici a quattro zampe. Allestire ambienti favorevoli e igienici per il gatto significa in primo luogo scegliere tra le lettiere per gatti quella adatta, che contenga la giusta quantità di sabbia assorbente e sia di facile pulizia. La lettiera diventerà il “banco di prova” dell’educazione del micio e dei suoi eventuali problemi di comportamento o gesti di “protesta”. La sabbia per lettiere esiste in molte composizioni (trucioli, argilla, profumata, ecc.). Talvolta i problemi nell’uso della lettiera possono essere imputati a una scelta errata della sabbia.

Occorre poi trovare le giuste ciotole e distributori per gatti per cibo e acqua, possibilmente in materiali atossici e di facile pulizia. Tra gli articoli per la toelettatura per gatti serviranno spazzola e pettine per curare la pelliccia, soprattutto nei periodi di muta, quando si possono formare i famigerati “boli di pelo”.

Al fine di prevenire danni ai divani o alle tende servirà un tronchetto per le unghie o un apposito tiragraffi per gatti. Infine serve la cuccia. Si può optare per soluzioni fai da te (scatoloni, coperte, ecc) oppure orientarsi tra i vari lettini per gatti disponibili (per forme, colori, materiali ecc).

Il gatto ha bisogno di giochi?

Il micio non è un giocattolo che si accantona quando non “serve” più. Ma il micio potrebbe comunque aver bisogno di giochi per gatti, poiché il gioco ha una particolare importanza in termini di energia, benessere psicofisico e stress.

Considerando la natura “felina” dell’amico a quattro zampe, potrebbe essere una buona idea stimolarne gli istinti naturali con palline, scatole, oggetti rumorosi e mobili, topolini di gomma ecc. Spesso i giochi migliori sono quelli fai da te: cordini, tappi di sughero, nastri, gomitoli, tappi di bottiglia, lattine vuote e quanto altro possa suggerire la fantasia.

Quanto costa mantenere un gatto?

La risposta non può certo essere univoca, poiché si trovano articoli da tutti i prezzi e accessori di ogni tipo e costo. Il cibo si può acquistare online per circa 4-8 € al kg; la lettiera costa dai 10 € ai 30 € e oltre; la sabbia richiede una spesa di circa 10-15 € al mese.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda