Fiori e colori: dal balcone al giardino

Le piante sono un toccasana per qualsiasi ambiente e contribuiscono a rendere la casa un posto più vivace e rilassante. Quando presente la giusta luminosità, salotto o sala da pranzo possono essere arricchiti con piante che non richiedano troppa luce e non temano l’ombra. La grande varietà esistente in natura consente di scegliere non solo il colore dei petali o dei fiori ma anche la forma della pianta. Alcune di queste possono essere più o meno adatte al clima in cui si vive; è bene quindi tenere ciò in considerazione quando ci si appresta ad acquistarne una.

Tulipano

Tra i fiori più apprezzati e famosi c’è il tulipano, pianta elegante, dai lineamenti longilinei e ricca di colori, adatta a qualsiasi giardino come al balcone. Questa pianta ama la luce solare, ma i gambi sono poco resistenti al vento di una certa intensità, così come al caldo torrido o al freddo.

Il tipo di suolo adatto è sabbioso e piuttosto profondo, sia per le piante che per i bulbi. La fioritura avviene in primavera, la concimazione si effettua con letame maturo e l’apporto di acqua è medio.

Piantare dei tulipani in grandi o piccole aiuole, giardini, così come in diversi vasi a seguenza, può letteralmente trasformare lo spazio intorno con un’esplosione di colori. 3 bulbi possono costare circa 6 €, mentre un albero di tulipani può, in alcuni casi, non superare i 10 €.

Peonia

Pianta che ben si presta al giardino come al balcone, suddivisa in erbacee e arboree. Caratterizzata da fiori grandi, rossi, rosa o bianchi, leggermente profumati, dalle proprietà officinali e facile da coltivare. È amante del pieno sole in ambienti freddi, così come dell’ombra parziale in zone mediterranee o generalmente molto calde.

Come per molte altre piante, è bene innaffiarla soltanto quando il terreno si mostra asciutto al tatto, provvedendo a fornire una via di fuga per l’acqua per evitare i ristagni che potrebbero creare troppa pericolosa umidità.

Acero Giapponese

Arredare il giardino con i colori e lo stile nipponico si può con questa pianta color magenta o rosso scuro, dalle tipiche foglie palmate.

Richiede un’esposizione al sole moderata se si trova in zone umide e calde, in pieno sole se in condizioni di clima temperato o freddo.

Le annaffiature devono avvenire in modo persistente soprattutto in estate, in modo da salvaguardare l’integrità delle foglie, ma senza ristagni. L’autunno è il momento migliore per piantare un giovane acero appena comprato. Ne esistono diverse specie e una piccola pianta può costare dai 10 € fino ai 50 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda