Vantaggi dei sistemi di videosorveglianza

Al giorno d’oggi non si è mai abbastanza sicuri. Spesso si ha paura a lasciare incustodita la propria abitazione. Infatti, sempre più frequentemente, capita di venire a conoscenza di furti nel proprio quartiere o negli appartamenti dei vicini.

I sistemi di videosorveglianzasono la soluzione ideale per dissuadere visitatori malintenzionati.

Inoltre, questi dispositivi sono utili anche a chi desidera controllare alcune parti della propria casa. Per esempio per tenere sotto controllo i bambini mentre giocano nella loro cameretta.

Cos’è un sistema di videosorveglianza

Un sistema di videosorveglianza è un sistema di sicurezza domestica che permette di monitorare ininterrottamente uno o più ambienti della propria abitazione.

Tali sistemi sono composti da telecamereche acquisiscono immagini che vengono trasmesse a apparecchi TV, audio e video come smartphone, tablet o computer.

Possono essere integrati con altri accessoricome monitor da videosorveglianza o ricevitori per TVCC wireless.

Differenza tra antifurto via cavo e wireless

Fino a poco tempo fa, l’unico modo per installare un sistema di videosorveglianza implicava il collegamento di telecamere via cavo. Ciò prevedeva l’intervento di un professionista per montaggio cablato con una centralina di controllo remoto.

Tutto questo comporta, anche, inconvenienti estetici dovuti alla realizzazione della canalizzazione per i cavi.

Tuttavia, il vantaggio di questo sistema sono i costi di manutenzione inferiori rispetto i sistemi wireless. Inoltre, i modelli via cavo sono dotati di batterie che occorrerà cambiare solo dopo anni.

Un sistemi di videosorveglianza wireless, invece, si può installare velocemente e facilmente. È sufficiente disporre di una presa elettrica nelle vicinanze della videocamera e di un router WiFi per la connessione a internet. Non è necessario né collegare cavi, né manodopera specializzata.

Tuttavia, i costi dell’impianto e della manutenzione sono nettamente maggiori.

La scelta tra i due tipi di antifurto dipende da vari fattori. Se la canalizzazione per i cavi e già presente allora converrà un antifurto cablato. Al contrario, se fosse necessario apportare modifiche strutturali per il collegamento dei cavi (tracciare i muri, montare canaline esterne) risulta più conveniente un antifurto wireless.

Alimentazione e batterie da videosorveglianza

A prescindere dal tipo di sistema scelto sarà necessario dopo qualche tempo provvedere alla manutenzione dell’impianto per quanto riguarda l’alimentazione e la sostituzione delle batterie.La scelta di questi articoli, in quanto a potenza e tipologia, dipendono dalle specifiche del sistema posseduto. I costi vanno da 1 € a più di 1.000 €.

Si può anche disporre di un impianto di continuità per preservare la funzionalità del proprio antifurto anche in caso di blackout o di sbalzi di tensione.

Per chi vuole sentirsi ancora più sicuro sono disponibili altri accessori da videosorveglianza come sensori di movimento, calore e gaso sirene e segnalatori acustici.