Abbigliamento da uomo per il mare e la piscina taglia M

L’indumento per eccellenza che non dovrebbe mai mancare nel nostro bagaglio, se ci stiamo dirigendo al mare o in piscina, è sicuramente il costume. Si è evoluto molto nel corso del tempo, passando da costume intero a veri e propri pantaloncini da nuoto forniti di tasche. Ma la scelta di questo abbigliamento da uomo per il mare e la piscina non dipende solo dal tipo costume, bensì anche dalle fantasie o dalla marca. I disegni tra cui scegliere sono differenti, si va da quelli a scacchi o quadretti fino a quelli che richiamano la mimetica dei militari. Diverse aziende si sono preoccupate di creare la loro versione. Non solo i marchi specializzati del settore, come possono essere Arena o Speedo, ma anche le firme dell’alta moda, come Calvin Klein hanno voluto dire la loro. Il prezzo di un costume da uomo taglia M va da 2 € fino ai 505 € dei modelli più tecnologici adatti ad un uso esclusivamente professionale.

La storia del costume da uomo

La sua storia inizia al tempo degli antichi romani, quando gli uomini avevano un’apposita tunica o facevano il bagno nudi. Bisogna aspettare la metà ‘700 perché nasca l’abitudine di recarsi al mare per goderne dei benefici. Diventa dunque necessario realizzare un abbigliamento per il mare apposito. Fino ai primi del ‘900 anche l’uomo indosserà il pezzo unico, corto sulle braccia e sulle gambe, con righe che richiamavano le mise dei marinai e spesso con bottoni sul davanti. Da qui, la storia si caratterizza per un veloce processo di riduzione del design. Negli anni ‘20 e ‘30 infatti l’indumento da uomo passa a due pezzi, per poi giungere allo slip a vita alta e non sgambato. Dal 1950 agli anni ‘70 invece il costume può finalmente avvicinarsi alla concezione che abbiamo oggi, diventando a vita più bassa, introducendo nuove fantasie e diventando anche a pantaloncino. Oggi, di questa forma, possiamo trovarne da surf o da nuoto, ovvero specialistici per l’utilizzo che ne faremo.

I materiali

Per la nostra comodità o per avere performance eccellenti in caso di uso professionale, anche la scelta del materiale merita attenzione. Una delle differenze più sottili è quella che intercorre fra Spandex e Lycra, diversi soltanto per l’elasticità. Infatti Spandex è il nome del materiale di base, mentre Lycra deriva dallo sviluppo di questo ed è il nome di una fibra dalle proprietà elastiche e di tiraggio migliorate. Tutti i costumi sono presenti nuovi oppure usati, per un risparmio sul prezzo finale senza perdere la qualità del prodotto.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda