eBay
  • eBay Imperdibili
  • Buon Natale!

|

Info sulla foto.

Caricamento dell'immagine in corso
Immagine non disponibile
Ne hai uno da vendere? Vendine uno uguale

Dettagli su  Veduta 1861: Convento Madonna del Sasso, Locarno

Veduta 1861: Convento Madonna del Sasso, Locarno
Se acquisti da un venditore Affidabilità Top la spedizione sarà più veloce e il servizio eccellente.

Altre informazioni sul programma Venditore Affidabilità Top - viene aperta una nuova finestra o scheda

100% Feedback positivo
  • Riceve sempre una valutazione dettagliata molto alta da parte degli acquirenti
  • Spedisce gli oggetti in modo veloce
  • Ha una comprovata esperienza nel fornire un servizio eccellente
Visita il Negozio:
Inchiostro e Vinile
Registrato come venditore professionale

Info sull'oggetto

Condizioni dell'oggetto:
--non specificato
Prezzo:
EUR 25,00
Proposta d'acquisto:
 
Fai una proposta
Caricamento in corso...
Se la pagina non viene aggiornata immediatamente, ricomincia a fare la proposta.
Venditore esperto
Proposta d'acquisto disponibile
Spedizione:
EUR 4,90 Economica | Vedi i dettagli
 
Luogo in cui si trova l'oggetto:
Carrara, Italia
 
Spedizione verso:
Tutto il mondo
Consegna:
Pagamenti:
PayPal Vaglia postale  |  Vedi le informazioni per il pagamento
Le spese di spedizione internazionale e di importazione vengono pagate a Pitney Bowes Inc. Ulteriori informazioni- si apre in una nuova finestra o scheda
Restituzione:
14 giorni per il rimborso, acquirente Vedi i dettagli
Copertura:

Chi ha visto questo oggetto ha visto ancheFeedback sui nostri suggerimenti

Questo strumento di traduzione è solo per tua comodità. Non garantiamo l'accuratezza della traduzione.
Numero oggetto eBay:
200592500156
Il venditore si assume la piena responsabilità della messa in vendita dell'oggetto.
Ultimo aggiornamento il  18 nov 2012 14:35:22 CET  Vedi tutte le revisioni

Vedutistica - Veduta - Vedute - Locale - Localistica - Incisione Originale

Titolo: Vedi titolo in oggetto

Incisore (se presente): vedi foto

Luogo e Data di Pubblicazione: London, James S. Virtue, 1861

Tecnica: Bulino su acciaio

Dimensioni compresi i margini cm.: ca. 26,5x20

Stato di Conservazione: come da foto

Descrizione:   

Il Santuario della Madonna del Sasso, importante meta di pellegrinaggio, sorge sulla sommità di uno sperone di roccia che s'innalza all'interno della valletta scavata dal torrente Ramogna, ad una altezza di 370 m s.l.m nel comune di Orselina[1].

Oltre al convento, il complesso architettonico, o Sacro Monte, comprende la chiesa dell'Annunciazione, le cappelle lungo la vecchia strada di accesso a valle col portico della croce, la salita della Via Crucis e le sue stazioni in edicole, la cappella della Pietà nel cortile, del Compianto sul Cristo morto, dell'Ultima Cena, e dello Spirito Santo poste sotto il portico del santuario, la scalinata, la croce cimiteriale, il sagrato e infine la Chiesa di Santa Maria Assunta detta Madonna del Sasso.
Indice
[nascondi]

    * 1 Cenni storici
    * 2 Descrizione
    * 3 Galleria fotografica
    * 4 Note
    * 5 Bibliografia
    * 6 Voci correlate
    * 7 Altri progetti
    * 8 Collegamenti esterni

[modifica] Cenni storici

Alla fine del XV secolo, il religioso francescano fra' Bartolomeo Piatti[2] d'Ivrea, si insediava come eremita in un luoghetto alla base della rupe, proveniente dal convento di San Francesco in Locarno, dove non aveva nessun particolare titolo o carica all'interno della comunità. La sua vita ascetica promosse nella popolazione locale un forte culto alla Vergine, che secondo la tradizione sarebbe apparsa al frate.

Con l'intenzione di realizzare un Sacro Monte sul modello di quello di Varallo in Val Sesia, a seguito di una visione avvenuta nel 1480, fece costruire l'oratorio della Vergine Avvocata e la cappella della Pietà, consacrati nel 1487[3]. Secondo una pergamena conservata nell'archivio cantonale di Bellinzona la chiesa e l'oratorio furono consacrati da Rolando, vescovo di Antarado, Asia minore e suffraganeo del vescovo di Como Branda Castiglioni[4].
Exquisite-kfind.png  Per approfondire, vedi la voce Chiesa di Santa Maria Annunciata (Muralto).

Venne dato inizio alla costruzione della chiesa di Santa Maria Annunciata[5], posta ai piedi dello sperone di roccia, grazie alla donazione del terreno da parte di Antonio Guido Orelli. Nell'atto notarile di donazione figura per la prima volta il nome di "Madonna del Sasso" con la dicitura "santa Maria del Saxo". Il 16 febbraio 1498 papa Alessandro VI confermò la donazione fatta dalla famiglia Masina del Monte della rupe di Orselina ai frati minori, per erigervi un santuario[6]. La chiesa fu consacrata nel 1502.

Il 10 gennaio 1514 il papa Leone X esentò il monte su cui è situato il Santuario da ogni servizù e giurisdizione[7]. Nel (1522) le pareti furono gratificate da una campagna di affreschi tra cui quello nella parete nord del coro, raffigurante La Madonna in trono col Bambino, attribuibile a Domenico Pezzi da Puria detto "Furgnicus"[8], pittore pendolare tra il Luganese e Genova, documentato nella chiesa conventuale di Santa Maria degli Angioli a Lugano[9], nella parrocchiale di Santa Maria del Sasso a Morcote[10], nel portico antistante la parrocchiale di Villa Luganese, nella Chiesa di San Biagio di Bellinzona-Ravecchia e a Gravedona nella chiesa di Santa Maria delle Grazie; sulla parete sud della navata, Cristo fra i Dottori, attribuito ai fratelli della Rovere detti Fiammenghini. In questa chiesa troverà sepoltura, qualche anno dopo, fra' Bartolomeo. Nel 1814 la chiesa verrà ridotta di circa la metà per formare il piazzale delle processioni.

Gli edifici religiosi furono affidati al convento francescano di Locarno e in particolare a fra' Bartolomeo, fino alla sua morte.
Veduta panoramica

Sul finire del XVI secolo si diede inizio alla costruzione di una seconda chiesa, collocata in cima alla rupe, che venne consacrata nel 1616. Con l'incoronazione della Madonna del Sasso, avvenuta l'anno successivo, si diede inizio a tutta una serie di lavori di abbellimento e di completamento del Sacro Monte. Sono di questo periodo le cappelle e le sculture fittili poste al loro interno. Quella dell'Ultima Cena è popolata da statue in terracotta realizzate da Francesco Silva di Morbio Inferiore[11], plasticatore attivo anche al Sacro Monte di Varese.

La storia delle origini del santuario è riportata, inoltre in una lapide marmorea in latino, posta al suo interno e datata al 10 luglio 1624. Nell'iscrizione si cita la donazione del terreno del santuario all'ordine francescano da parte della famiglia Masina del Monte e la consacrazione della chiesa da parte di Filippo Archinti, vescovo di Como, il 1 maggio del 1616.

Nel 1617 venne ampliato l'accesso che dalla Pietà porta al santuario e nel 1618 fu eretta una torretta chiamata portico aperto, attraverso la quale si accede alla chiesa, con le stanze per gli ospiti nella sua parte inferiore. Nel 1619 fu aperta una via sulla dorsale del colle, con alcune cappelle dedicate ai Misteri del Rosario e che in seguito accoglierà le cappelle della Via Crucis, ancora presenti oggi: nel 1620 venne edificata la cappella del Calvario, situata sopra il santuario, nel 1625 quella della Veronica, nel 1670 quella della Risurrezione, nei pressi della cappella del Calvario. I lavori furono completati nel 1677 con la cappella dell'Ascensione.

Con decreto del 25 luglio 1848 lo Stato e Repubblica del Canton Ticino espropriò il convento e il santuario della Madonna del Sasso, espellendo dal Cantone i frati conventuali; venne quindi chiamato a custodire il santuario un padre cappuccino Alessandro da Giornico e da quel momento la proprietà resterà del Cantone, mentre i cappuccini ne presero la custodia e curarono l'aspetto religioso[12].

Grossi lavori vennero intrapresi tra il 1891 e il 1912, tutto il complesso alla sommità del sacro monte venne pesantemente rimaneggiato. Si ampliò il convento, venne rifatta la facciata in stile neorinascimentale 1892, nel 1895 vennero aggiunte loggette e terrazze sul lato est e venne rifatto il campanile. In seguito venne allargato il coro con la costruzione di una muraglia di sostegno che ricoprì completamente lo sperone di roccia su cui poggia il santuario 1903. Da ultimo venne rimesso a nuovo il lato nord, con la costruzione di un loggiato, che permette l'accesso al coro della chiesa direttamente dal convento, lavoro terminato del 1912.

Questi lavori vennero intrapresi su iniziativa dei frati, anche se con forte opposizioni interne, in particolare da parte di padre Agostino da Vezia, superiore dei cappuccini ticinesi e di fra Bernardo da Andermatt[13], allora custode del convento. Progettista e ideatore di questi interventi fu fra Angelo Osio da Pesaro. L'intervento, pur tra le contestazioni, fu eseguito e sostenuto dai cappuccini con il sostegno finanziario della popolazione locale. Nel 1918 la chiesa venne elevata al rango di Basilica minore. Restauri vennero ancora eseguiti tra il 1977 e il 1984 sotto la guida dell'architetto Luigi Snozzi[14].

Ulteriori lavori di restauro sono in corso d'opera nel 2010, sovvenzionati dallo Stato del Canton Ticino.
Il Santuario agli inizi del novecento
[modifica] Descrizione
Exquisite-kfind.png  Per approfondire, vedi la voce Chiesa di Santa Maria Assunta (Orselina).
Bramantino, Fuga in Egitto (1520-1522)

Dal sagrato della chiesa di Santa Maria Assunta detta "Madonna del Sasso" si ammira sulla facciata dell'edificio conventuale attiguo un orologio dipinto del 1768, e l'affresco con l'ultima stazione della Via Crucis della bottega di Giuseppe Antonio Felice Orelli[15]. All'interno della chiesa, nella navata sud si trova la pala della Fuga in Egitto, opera del Bramantino del 1510-1515 circa, mentre nella terza cappella della navata nord si trova la pala del Trasporto di Cristo al sepolcro, opera di Antonio Ciseri del 1870. Alle pareti si trovano appesi anche molti interessanti ex voto di varie epoche.

Di notevole pregio la statua miracolosa della Madonna del Sasso, opera lignea della fine del Quattrocento che Raffaele Casciaro attribuisce a Domenico Merzagora. Nella Cappella della Pietà consacrata nel 1487, pure molto preziosa e coeva della statua della Vergine è l'ancóna degli anni 1505-1510 raffigurante la Deposizione chiamata anche Pietà, in legno intagliato, dipinto e dorato: capolavoro attribuito a Giovanni Pietro e Giovanni Ambrogio De Donati, restaurato per l'ultima volta nel 2005 da Andrea Meregalli ed esposto a Milano (2005-2006), a Bellinzona nel 2009 e a Rancate alla pinacoteca cantonale Giovanni Züst del 2010 al 2011.

Sotto un arco trionfale d'ispirazione classica, con una volta a botte prospettica cassettonata di stampo amadeesco, una moltitudine di angeli attorniano il Cristo deposto sorretto dalla Vergine Maria e da San Giovanni Evangelista con in secondo piano a fungere da fondale la tavola dipinta raffigurante le figure di Nicodemo, di Giuseppe d'Arimatea e Santa Maria Maddalena, il Golgota e nei pannelli laterali le Pie donne piangenti; nei piedritti dell'arco sono scolpiti angeli entro nicchie; nella parte superiore sono visibili due tondi raffiguranti l'Annunciazione e due bellissimi fregi a monocromo all'antica. Sull'esecutore dello sfondo la critica è divisa tra Giovanni Antonio da Montonate (noto dal 15 maggio 1501 al 7 gennaio 1504) e Fermo Stella da Caravaggio attivo ad Arona nel 1510[16].

Ospitato nella cappella Von Roll il mortorio con otto statue di legno del Compianto sul Cristo morto (tuttora erroneamente ricomposto), fa supporre che possa essere ascritto a Martino Benzoni noto per il suo San Vittore a cavallo posto nel 1462 sul mastio del Castello Visconteo, ora però il gruppo è attribuito ipoteticamente al Maestro di Santa Maria Maggiore (alias Domenico Merzagora), che era stato realizzato per la cappella del Santo Sepolcro nella chiesa conventuale di San Francesco d'Assisi, qui traslato nel 1848, poi ricomposto in un'apposita cappella del santuario, costruita nel 1945, poi demolita e ricostituita in forme più ampie a nord della Cappella Von Roll durante i restauri del 1979-1984 diretti da Luigi Snozzi. In effetti detto Compianto si apparenta a quello conservato nel Museo Civico d'Arte Antica di Torino in Palazzo Madama e proveniente dalla chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore in Val Vigezzo[17]. Il mortorio fu eseguito entro il 1485 poiché fu indicato a Giacomo del Maino come modello per il Compianto di Gallarate oggi perduto.

Nei pressi della chiesa di Santa Maria Annunciata la Cappella di San Giuseppe[18] d'origine seicentesca, ricostruita verso il 1879, conserva una statua del Santo. Nel portico d'ingresso al Sacro Monte la Cappella della Visitazione[19] fu edificata negli anni 1630-1650, con coevo gruppo scultoreo in terracotta attribuito a Francesco Sala (restauro 2010). Il portico della Croce[20] fu eretto nel 1877 ornato di dipinti e graffiti del 1933. La Cappella della Natività[21], di pianta ottagonale, anteriore al 1625, sopraelevata nel 1888, contiene i gruppi scultorei dell Natività e dell'Adorazione dei Magi, le cui parti oiginarie attribuite a Francesco Silva, furono realizzate nel 1625 circa. L'edicola della Crocifissione[22], dipinta da Giovanni Antonio Vanoni di Aurigeno[23] nel 1863, in seguito è stata alterata e ridipinta. Nel cortile: donata da Raimondo Rezzonico[24], la statua in bronzo del Frate di Giacomo Manzù, del 1980. Lungo la scalinata d'accesso alla chiesa: le due cappelle dell'Ultima Cena e dello Spirito Santo, contenenti gruppi scultorei degli anni 1625-1650, attribuiti a Francesco Silva; a destra della cappella dello Spirito Santo: grande crocifisso in bronzo di Milo Cleis, del 1985; a sinistra, Pietà lignea della fine del secolo XVII.

A monte del convento a lato della vecchia strada tra Orselina e Trinità dei Monti: la Cappella della Resurrezione[25], si pianta esagonale, edificata nel 1677 circa e ricostruita nel 1887, contiene statue coeve di Alessandro Rossi. A valle la strada della Via Crucis fu aperta negli anni 1617-1621; le cappelle costruite nel 1817 contengono targhe in ghisa con bassorilievi dipinti di Giovanni Maria Fossati, del 1903 (restauro nel 2010). Dal 1484 fino al 1621 la strada della Valle[26], successivamente riattata ed ampliata, fu l'unico percorso di collegamento tra il borgo di Locarno e il santuario. Le cappella erette nel XVII secolo lungo questa via processionale furono in parte inglobate nell'odierno convento, alcune andarono in rovina o furono demolite nel XIX secolo. Il percorso fu risistemato nel biennio 1855-1856.

 


Creato da Turbo Lister
Strumento gratuito per mettere in vendita i tuoi oggetti. Metti in vendita i tuoi oggetti in modo facile e veloce e gestisci le inserzioni in corso.

Informazioni sul venditore professionale

Inchiostro e Vinile srl
Nicola Guadagni
P.I.: IT 01229430457
via Ghibellina 6/A
54033 Carrara, MS
Italia

Telefono:0585777468
Fax:0
Email:info@inchiostroevinile.it
Numero registro delle imprese: MS-123757
Numero Partita IVA: IT 01229430457
Versione per la stampa

Regola sulla restituzione

Dopo aver ricevuto l'oggetto, contatta il venditore entro
Spese di spedizione della restituzione
14 giorni
Acquirente
Informazioni sulla restituzione
Diritto di Recesso “Inchiostro e Vinile s.a.s.” in accordo con le leggi vigenti garantisce il diritto di recedere, per qualsiasi motivo, dal contratto d'acquisto. Per esercitare tale diritto dovrai inviarci una semplice comunicazione in tal senso, entro 10 (dieci) giorni dalla data di ricevimento della merce ordinata (come da art.6, par.B,D.Legge n.185 del 22/05/1999) ed inviarci la merce entro ulteriori 15 (quindici) giorni dalla comunicazione del Codice di Autorizzazione al Rientro (CAR) da parte del Servizio Clienti. All’arrivo della merce ti consigliamo di verificare che: Il numero dei colli in consegna corrisponda a quello indicato nel documento di accompagnamento. L'imballo risulti integro, non danneggiato o altrimenti alterato. La mancata corrispondenza del numero dei colli o delle indicazioni, così come la perdita o eventuali danni, devono essere immediatamente contestati al vettore e tempestivamente segnalati al nostro Servizio Consumatori info@inchiostroevinile.it indicando tutti gli estremi dell’ordine. In cosa consiste il diritto di recesso Il consumatore in conformità con quanto previsto dalla più recente legislazione italiana (Decreto Legislativo 22/5/1999 n.185) ha diritto di recedere dal contratto entro il termine di 10 (dieci) giorni dal ricevimento della merce, restituendo il bene oggetto del recesso ad "Inchiostro e Vinile s.a.s.", che rimborserà il prezzo della merce restituita. Si precisa che nelle ipotesi di operazioni a premio, in cui l'acquisto di un bene è abbinato ad un altro bene che viene venduto ad un prezzo irrisorio o addirittura regalato, il diritto di recesso sarà legittimamente esercitato con la restituzione di entrambi i beni oggetto dell'acquisto, stante il vincolo dell'accessorietà del bene in promozione rispetto al primo. Modalità di applicazione del diritto di recesso Prima di contattare il Servizio Clienti di "Inchiostro e Vinile s.a.s.", è opportuno avere a disposizione i seguenti documenti e dati: Inviare via e-mail info@inchiostroevinile.it, una comunicazione sottoscritta contenente dichiarazione di voler esercitare il diritto di recesso, indicando tutti i dati richiesti [il proprio numero d'ordine, numero di fattura, quali prodotti devono essere oggetto di recesso, nonché le coordinate bancarie o indirizzo paypal se utilizzato come metodo di pagamento]. A questo bisogna attendere la comunicazione del Codice di Autorizzazione al Rientro (CAR) da parte del Servizio Clienti e rispedire il tutto entro ulteriori 15(quindici) giorni. Il diritto di recesso è comunque sottoposto alle seguenti condizioni: il bene acquistato dovrà essere sostanzialmente integro; a norma di legge, le spese di spedizione saranno a carico del cliente; al suo arrivo in magazzino, la merce sarà esaminata per valutare eventuali danni o manomissioni (la sostanziale integrità del bene restituito è condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso) pertanto ci raccomandiamo la massima attenzione nel preparare il pacco, ad esempio utilizzando gli imballi originali. Istruzioni per la spedizione di rientro a “Inchiostro e Vinile s.a.s.” Dopo aver attivato la pratica di recesso ed aver ottenuto Codice di Autorizzazione al Rientro (CAR) per la spedizione è necessario prendere tutte le dovute precauzioni in modo tale da salvaguardare la merce da qualsiasi danneggiamento, scritta o alterazione. “Inchiostro e Vinile s.a.s.”si riserva il diritto di rifiutare la merce pervenuta nell'ipotesi di mancato rispetto della procedura sopra indicata. Appuntare sui colli spediti, in posizione ben visibile l'ottenuto Codice di Autorizzazione al Rientro (CAR). Spedire la merce a proprie spese, al seguente indirizzo: “Inchiostro e Vinile s.a.s.” via Ghibellina 6/A 54033 – Carrara - MS

Domande e risposte su questo oggetto

Su questo oggetto non sono state pubblicate domande o risposte.




00645
Il venditore si assume la piena responsabilità della messa in vendita dell'oggetto.

Spedizione e imballaggio

Spedizione gratuita per ciascun oggetto aggiuntivo idoneo che acquisti da inchiostroevinile.
Luogo in cui si trova l'oggetto: Carrara, Italia
Spedizione verso: Tutto il mondo
Tempi di imballaggio per spedizioni nazionali

Dettagli per il pagamento

Metodo di pagamento Preferito/Accettato Programma eBay per la protezione dell'acquirente
Carta di credito attraverso PayPal
Pagamento preferito: PayPal
Paga con PayPal: protezione integrale. Condizioni
Vaglia postale
Accettato
Non disponibile
Assegno
Accettato
Non disponibile
Bonifico bancario
Accettato
Non disponibile
Accettato
Non disponibile
Tempo rimasto
Importo corrente dell'offerta.
+
Importo della spedizione
Numero offerte
Tempo rimasto
offerta corrente
+
spedizione
offerte
Circa:
Importo corrente dell'offerta. Circa:
+
Importo della spedizione Circa:
Spese di importazione:
Spese di importazione:
(stima basata sull'offerta massima)
Importo della tua offerta
Circa:
Circa:

oppure

La tua offerta massima al momento:
(Circa:)
Migliora le possibilità di aggiudicarti l'oggetto impostando un'offerta massima più alta.
Lascia che eBay faccia offerte automaticamente per te  Apre una finestra dell'Aiuto sulle offerte automatiche.
Come funzionano le offerte automatiche?
Appena vengono effettuate offerte da altri utenti, eBay aumenta automaticamente la tua offerta in piccoli incrementi, fino al tuo limite massimo. Ulteriori informazioni. - viene aperta una nuova finestra o scheda
Pulsante Chiudi. Chiude la finestra dell'Aiuto.
, fino a
Cliccando sul pulsante, ti impegni a acquistare l'oggetto dal venditore e a effettuare il relativo pagamento se risulti il migliore offerente. Leggi con attenzione tutto il testo dell'inserzione.
Inviando la tua offerta, ti impegni ad acquistare l'oggetto dal venditore se risulti il migliore offerente. Hai letto e accettato i termini e le condizioni - viene aperta una nuova finestra o scheda del Programma di spedizione internazionale. Le spese di importazione precedentemente indicate sono soggette a modifica se aumenti l'importo dell'offerta massima.
Cliccando su Conferma, ti impegni ad acquistare l'oggetto dal venditore se risulti il migliore offerente.
Cliccando su Conferma, ti impegni ad acquistare l'oggetto dal venditore se risulti il migliore offerente e dichiari di aver letto e accettato i termini e le condizioni - viene aperta una nuova finestra o scheda del Programma di spedizione internazionale. Le spese di importazione precedentemente indicate sono soggette a modifica se aumenti l'importo dell'offerta massima.
Inviaci le tue impressioni 
Abbiamo apportato alcuni cambiamenti al modo in cui fare offerte.
Sono state utili?
Caricamento in corso...
Il contenuto sta per essere aggiornato.
Ripristina l'offerta, se la pagina non viene aggiornata immediatamente.
g
o
m
s
giorno
ora
ore
Spedizione gratuita
Vedi la descrizione dell'oggetto
+ Per ulteriori dettagli sulla spedizione, vedi la descrizione dell'oggetto
Circa:
(Inserisci ##1## o più)
(Inserisci un importo superiore a ##1##)
Offerta massima:
La tua offerta è stata superata. Non lasciartelo sfuggire, fai un'altra offerta!
La tua offerta è stata superata da un'offerta automatica inviata da un altro utente.
Sei il miglior offerente per questo oggetto!
Sei la prima persona ad aver fatto un'offerta per questo oggetto!
Al momento la tua offerta è la più alta per quest'oggetto, ma potrebbe essere superata.
Questa inserzione sta per scadere e al momento sei il miglior offerente.
Al momento la tua offerta è la più alta per questo oggetto, ma il prezzo di riserva non è stato ancora raggiunto.
La tua offerta è stata superata.
Puoi ancora aggiudicarti l'oggetto. Prova a fare un'altra offerta.
La tua offerta è stata superata dall'offerta massima di un altro utente.
Puoi ancora aggiudicarti l'oggetto. Prova a fare un'altra offerta.
La tua offerta non è stata accettata perché è uguale all'offerta di un altro utente.
Prova ad aumentare la tua offerta massima.
Sei il miglior offerente!
Per aumentare le possibilità di aggiudicarti l'oggetto, prova a incrementare la tua offerta.
Sei il primo offerente. Buona fortuna!
Sei ancora il miglior offerente!
Hai aumentato l'offerta massima a
Inserisci nuovamente l'offerta.
Inserisci un importo valido per l'offerta.
Inserisci un'offerta pari all'importo minimo o superiore.
Devi fare un'offerta di almeno
Non puoi abbassare la tua offerta massima una volta inviata.
Questo venditore richiede all'acquirente di disporre di un conto PayPal per acquistare l'oggetto. Clicca qui per creare un conto PayPal .
La tua offerta è pari o superiore al prezzo Compralo Subito. Puoi risparmiare tempo e denaro usando Compralo Subito.
Fai un'offerta
Rivedi e conferma l'offerta
Conferma dell'offerta
Aumenta l'offerta massima
Inserisci un'offerta massima superiore a ##2##
Inserisci un'offerta massima di ##2## o superiore
+ ##2## circa, di spese di importazione
##2## (circa)
Inserisci un importo superiore all'offerta corrente.
+ ##2## per spedizione
+ SPEDIZIONE GRATUITA
Fai un'offerta ##3##
Fai un'offerta ##3##
Tempo rimasto:
Al momento:
(circa ##1##)
Offerta massima:
(circa ##1##)
Aumenta l'offerta massima:
Cliccando sul pulsante Offri con un clic, ti impegni a completare la transazione con il venditore nel caso risultassi il miglior offerente. Ulteriori informazionisulle offerte con un clic - viene aperta una nuova finestra o scheda
giorno
ora
min
sec
giorni
ore
min.
sec.
(circa ##1##)
Offerta più alta:
Prezzo di partenza:
Chiudi
Congratulazioni. L'inserzione è scaduta e ti sei aggiudicato l'oggetto.
L'inserzione è scaduta ma non è stato raggiunto il prezzo di riserva.
L'inserzione è scaduta e la tua offerta è stata superata.
Sei il miglior offerente.
La tua offerta è stata superata.
Sei il miglior offerente ma non è stato raggiunto il prezzo di riserva.
Inserisci un importo superiore all'offerta corrente.
Una volta inviate, le offerte massime non possono essere abbassate.
Immetti un numero valido.